Cerca


Basket Bresso - Azzurri Niguardese  51 – 53 

Ed eccoci qua, pronti ad affrontare i play…OFF (solo l’anno scorso erano play out) forti della sesta posizione in classifica nella stagione regolare. Ci tocca Bresso, avversaria storica che ben conosciamo, e dove in casa loro notoriamente non raccogliamo mai un….diciamo poco (a tutti i livelli di Azzurri). L’impegno è proibitivo, visti anche i due scontri di stagione ( entrambi persi, 62-40 da loro e 53-64 na noi). Ma questi sono i play off, si parte da 0 a 0 e noi ci siamo!

Per l’occasione il PalaVilloresi è pienissimo (tutti i posti a sedere sono occupati) e fa molto piacere che è presente anche una nutrita “curvetta azzurri” a caricare la squadra. Serata calda, clima torrido, si suda di brutto.

Partiti: senza timore aggrediamo la partita con grinta, siamo concentrati e il Leone Julian mette a referto i primi punti della partita con due liberi  ma non riusciamo a concretizzare in attacco la leggera superiorità dimostrata. Primo quarto perso 9 a 11.

Si riparte bene: “bomba” di Fra’, siamo incollati alla partita ed andiamo al riposo sul 23 a 21 per noi. Come capirete dal punteggio, la partita è nervosa e in attacco ci sono tante imprecisioni da tutte e due le parti anche se molto merito è della difesa (il grande lavoro svolto in allenamento nell’ultimo periodo si vede) e i nostri lunghi si fanno valere: uno per tutti “bodyguard” Manuel. Forse commettiamo qualche “infrazione di paaassssiiiiiii” di troppo (scusate, mi è scappato).

Terzo quarto sulla scia del precedente che vinciamo anche grazie al finale di MC36, latitante fino a questo punto della partita: sono suoi gli ultimi 7 punti del quarto, vinto 14 a 10. Ci presentiamo per gli 10 minuti con bottino di 6 punti di vantaggio. Subiamo un parziale di 7 a 0 e fatalmente, visto anche il clima incandescente sugli spalti, sembra che non si riesca a domare la situazione arrivando anche ad essere -5 a 3 minuti dalla fine. Ma ecco che entra in partita il rientrante “airone” Ghisa che, come sua consuetudine, zitto zitto, piazza un 2 + 3 fondamentale per rimanere lì e la grinta di “Unabomber” Tia che ci porta sul 48 a 48 ci fa capire che questa volta venderemo cara la pelle. 50 a 48 per noi, tre punti per Bresso: 50 a 51.

Time out Azzurri. 14 secondi….penetrazione di Matteo Conati….fallo. 2 liberi. Tirare due liberi in quelle condizioni ambientali e visto come abbiamo tirato prima (solo nell’ultimo quarto ci siamo mangiati 10 liberi – unico vero neo della serata) non è facile. MC36 al primo….ciuff!....secondo….ciuff!!! 52 a 51, +1 per noi!!! Time out Bresso. 7 secondi. Rimessa, difesa forte, groviglio di mani….Bodygurad, no….dalla mischia esce MC36 con palla in mano…..subisce fallo: altri 2 liberi. Coach Jack chiama JJ per far passare l’ultima indicazione….

A 1 secondo e 8 decimi…..Primo… ciuff….secondo no……ma non finisce mai………FINITA!!!! I ragazzi sotto la curva a festeggiare. Quella che sembrava solo un’impresa è diventata realtà: vinto a Bresso. And now? Mercoledì sera si replica al PalaRussell e sarebbe bello vedere gli spalti gremiti anche da noi per continuare a sognare. 

FORZA AZZURRI!!!!!!!!!

Parziali: 11/9, 10/14, 10/14, 20/16

Tabellini: Conati 12, Lanzani 12, Balicco 10, Ghisalberti 7, Moretti 5, Dessouki 2, Bestetti 2, Kagma 2, Stilinovic 1, Mangone, Benetta, Medolago.

Schuster – Azzurri Niguardese  62 - 57 

Azzurri con il doppio volto nel return match. Prova sotto tono e di contenimento per conquistare la semifinale

Palla immediatamente conquistata dai nostri ragazzi con la possibilità di far illuminare prontamente il tabellone ma l’errore sotto canestro è imperdonabile. Da li in avanti è come se fosse scesa la notte sul parquet .Troppi errori sia di impostazione che al tiro sia nel pitturato che dalla lunga distanza. Non si vede piu’ quello splendido gioco di squadra messo in campo solo due giorni prima. Gli avversari subito approfittano dei nostri errori per imporre con scioltezza il loro gioco blindando la loro difesa e chiedendo all’attacco gli straordinari e al suono della prima sirena il loro vantaggio è notevole (27 – 10 parziale).

Le urla del coach Luca e del suo coadiutore Matteo si sentono dagli spalti ormai ammutoliti. La richiesta verso i ragazzi è quella di ridurre il più possibile lo svantaggio e lo si nota subito. Nuovo quintetto in campo con la responsabilità di mantenere la consegna data dal coach. Sebbene la percentuale al tiro rimanga bassissima e i troppi errori a cronometro fermo la facciano da padrone, gli azzurri riescono a rosicchiare qualcosa sul punteggio anche se le azioni non sono certo eclatanti portandosi a fine periodo a -10 dagli avversari (11 – 18 parziale).

Dopo l’intervallo lungo l’obiettivo degli azzurri è sempre quello: recuperare il più possibile il risultato. L’impegno dei ragazzi è notevole e quando mettono in mostra il gioco di squadra gli effetti vengono alla luce. Con pazienza riescono a risalire la china aumentando sia la percentuale al tiro che la precisione dalla linea. Gli avversari subiscono la nostra buona volontà trovandosi a 1 minuto dalla fine del periodo a -1 dal pareggio (6 – 19 parziale). 

Il miracolo del pareggio e del vantaggio azzurro si concretizza nelle prime battute del quarto periodo. Ma subito viene vanificato dai pari età con una buona precisione al tiro e con azioni in contropiede bagnando le polveri ai nostri ragazzi che hanno rotto le righe del gioco di squadra affidandosi solo alle performance dei singoli che vengono stoppate non appena metteono piede nell’area avversaria. Dopo un flash di gioco punto a punto, gli avversari mettono la freccia aggiudicandosi periodo e incontro (18 – 16 parziale).

Prossimo impegno  Sabato 20 Maggio ore 17.15  al PalaRussel vs Sangiorgese Basket

Parziali:  27 – 10   11 – 18   6 – 19   18 – 16 

Tabellini : Barosi 2, Stilinovic 6, Baraldi 0, Antonini 4, Montesi 0, Wolff 2, Sedini 1, Conati 8, Gioffreda 6, Ghisalberti 14, Ghilardi 5, Bianchi 5  All Luca Latella  Vice All. Scarenzio Matteo 

Acquamarina Segrate - Azzurri Niguardese  66 - 69

La nostra Promo si ripresenta sul parquet per l’ottava di ritorno venendo da un mini filotto di tre partite vinte. Tutti gli atleti si presentano puntuali, anzi in anticipo, in quel di Segrate: buon segno.

Ancora assente l’airone Ghisa ma un nuovo innesto dagli under 20: Roberto Stile. Buona partenza, prima entrata del Leone Julien (come spesso statisticamente accade) a spaventare gli avversari e bomba del Faraone Issam, entrata di JJ e tripla di Unabomber Tia.

A questo punto inizia lo show di Bodyguard Manuel, 6 punti e tanta sostanza sotto i tabelloni. Il primo quarto termina 16 a 12 per noi ma, per quanto visto, il margine poteva essere superiore. Si riparte da dove eravamo rimasti: Bodyguard mette altri 2 punti, primo canestro di Dario e 5 punti (2+3) di Fra: andiamo sul +10 e in controllo della partita. Ci sono anche gli avversari e con due triple di fila del loro Nove si riportano a -4.

Ma noi ci siamo: MC36, Tia, Dario e sotto i tabelloni sostanza del “guerriero” Robi: energia e lotta sotto le plance. Andiamo al riposo in vantaggio 34 a 29. Terzo quarto in totale controllo: vinto 17 a 11 e solo il solito Nove avversario cerca di tenerci testa con 8 punti personali.

Noi invece rispondiamo coralmente e trascinati da 6 punti di Unabomber e tripla sul finale di quarto del “tenente” Benetta. Ultimi dieci minuti da affrontare partendo sul 51 a 40, +11. Come contro Trecella però a noi le cose facili non piacciono e troviamo il modo di verificare lo stato delle coronarie del pubblico presente al seguito. E come con Trecella, sono le nuove leve che ci tolgono le castagne dal fuoco: la “furia Croata” Dario e MC36 ci tengono sempre in vantaggio.

Il finale è tutto una sofferenza, giocato sui time-out, falli e tiri liberi: gli ultimi 6 punti vengono esclusivamente dalla lunetta. Alla fine vinto: 69 a 66…….ma c’è sempre da soffrire. Bravi ragazzi, è la quarta vittoria di fila: crediamoci con grinta (non come nell’ultimo quarto) e potremo ancora migliorare.

FORZA AZZURRI!!!!

Parziali: 12/16, 17/18, 11/17, 26/18 

Tabellini: Balicco 14, Conati 13, Stilinovic 12, Bestetti 9, Dessouki 7, Lanzani 5, Moretti 4, Benetta 3, Kamgna 2, Stile, Mangone.

Azzurri Niguardese  - Sporting Milanino 67 - 34

Terzultima fatica della nostra Promo contro il fanalino di coda della classifica. Attenzione però, le insidie sono sempre dietro l’angolo. Non questa volta: di fatto la partita è riassunta tutta in un primo quarto condotto dai nostri in modo perentorio: 25 a 8 nei primi 10 minuti.

Il resto è normale amministrazione ed è difficile mantenere intatta la concentrazione. Quindi nessuna sorpresa, partita che fila via liscia e sinceramente è difficile trovare spunti di cronaca. Una cosa però va sottolineata: questa squadra, rispetto a com’era partita ad inizio stagione, ha una sua identità ed è sempre più consapevole dei propri mezzi. Chiunque entra dà il suo apporto e tutti 12 hanno giocato almeno 10 minuti a testa, segno di ampie rotazioni e 11 giocatori a segno: l’unico a bottino zero è del tutto casuale.

Ci piace sottolineare un dato: i migliori rimbalzisti sono stati l’esperto “leone” Julian (9 rimbalzi) e l’esordiente  “guerriero” Roberto Stile (10 rimbalzi).

Forza ragazzi, un piccolo sforzo per rendere questa stagione ancor più positiva, anzi…..

FORZA AZZURRI!!!!!!....avanti così.

Parziali : 25/8, 11/8, 13/4, 18/14

Tabellini: Conati 15, Lanzani 9, Moretti 7, Bestetti 7, Balicco 6, Stile 5, Ferrari 5, Kamgna 4, Benetta 4, Dessouki 3, Mangone 2, Stilinovic.

Bergamo - Azzurri Niguardese   34 – 52

Ultima partita del girone Gold BS degli Under 20. Trasferta sulla carta proibitiva, vista l’andata e la classifica dei nostri avversari e la squalifica della punta di diamante MC36. Ma nell’andata noi eravamo un’altra squadra.

“chissà se c’è qualcuno di voi cha sa com’è nata” la Under 20 degli Azzurri Niguardese……. “ve lo posso raccontare io”. LA GRANDE BOTTA!!!!

Partenza soft…..4 a 0 per Bergamo…..no, non incominciamo come all’andata…… Prima BOTTA, anzi bomba: JJ. Questa volta siamo sul pezzo e non ci lasciamo intimorire anche dall’aggressività, adesso ci sono Umbi e il guerriero Stile che mettono peso e muscoli in difesa.

Primo quarto perso 10 a 11. Si riparte, seconda bomba di JJ, Dario da 2 e…..seconda BOTTA: Microwave Fede con una delle sue!...e poi il guerriero Roby, altra bomba di JJ, ancora il guerriero. Ci portiamo sul più 10 e solo l’ultima azione di Bergamo con 3 punti del solito numero 8 (come nell’andata) rendono il parziale di metà gara meno pesante per i nostri avversari.

28 a 21, bene anche se  a coach Gino ripensa a quell’ultima azione evitabile. Si riparte, la “furia croata” Dario, terza bomba di JJ, bomba della Furia, Nico da 2 e …….la terza BOTTA: sul suono della sirena di fine terzo periodo, tiro da metà campo di JJ…..ciuff!!!!

Ci presentiamo per gli ultimi 10 minuti con un vantaggio di 11 punti. Ad inizio quarto l’azione di squadra più bella della partita, che libera Umbi da solo sotto canestro: altri 2 punti. Se in passato abbiamo temuto adesso non più: non abbiamo mai dato l’opportunità a Bergamo di rientrare in partita. In più ci mettiamo i 4 punti di super Simo e altri 4 del guerriero Roby.

Vinto. Che dire? Tutti bravi, anche MC36 venuto al seguito della squadra per sostenere i compagni. Grande difesa (Banana fondamentale per limitare il loro numero 8). Abbiamo concesso solo 34 punti. 7 bombe (forse con due alti fissi il campo si apre per liberare i tiratori).

VINTO……..e se Soul Basket perdesse……. PERSO! “THE BIG BANG….LA GRANDE BOTTA”!!!...ci siamo qualificati!!!! Bravi ragazzi, ci avete regalato l’ennesima emozione….E allora….SOTTO!!!!

Parziali: 11/10, 10/18, 10/14, 3/10

Tabellini: Moretti 17, Stile 8, Stilinovic 7, Guidi 7, Iacomini 4, Donghi 4, Carosi 3, Mangone 2, Ferrari, Baldo, Novelli.

Ultima nota: il virgolettato riportato in testa è tratto dalla canzone “la grande botta” di DJ Franchino…….(modificata da DJ Franco).

 

 

 

Bollate - Azzurri Niguardese  58 – 68 

Torniamo in campo con la Promo dopo 17 giorni di sosta. Il lungo stop ha permesso di recuperare i vari acciacchi di nostri giocatori e c’è tanta voglia di ripartire per fare bene in questo girone di ritorno. Si parte bene: Unabomber Tia mette subito due bombe da 3, JJ due entrate – una subendo fallo, liberi segnati – e il faraone Issam due canestri sotto canestro, conclude Stefanone da sotto.

Primo quarto vinto 16 a 13, tutto sommato in controllo ma con troppe palle perse. Nel secondo quarto continua la buona impressione destata fin dall’inizio e grazie ad un lavoro sotto i tabelloni di Bodyguard Manuel, 2 canestri di MC36 e uno show di JJ fatto di entrate, tiro da 3 e altri 2 tiri liberi ci portiamo all’intervallo sopra di 8 punti. Al rientro, come spesso ci accade, non riusciamo a capitalizzare il vantaggio e facciamo rientrare in partita i nostri avversari. Ci presentiamo per gli ultimi 10 minuti con soli 2 punti da difendere.

Ma ecco la scossa: bomba di Fra, canestro di MC36, bomba di JJ, bomba di Tia, bomba di MC36. Al tavolo, il cronometrista di Bollate dice “ma come fate ad avere solo 4 punti più di noi in classifica?”. Effettivamente sono 10 minuti da incorniciare perché non abbiamo mai dato l’opportunità di rientrare in partita ai nostri avversari. Lo show lo fa MC36, con un’altra bomba (12 punti personali nel quarto), Stefanone che diventa sempre più una presenza sotto le plance, Fra con punti e intensità difensiva e JJ che termina in serata di grazia (a segno in tutti i quarti).

Bravi ragazzi: prestazione convincente, anche chi non è stato citato direttamente ha dato il suo contributo alla causa (parlo del guerriero Stile, del tenente Benetta, del leone Julian, di morbidone Nico). Una perla: 10 bombe realizzate (4 MC36 Conati, 3 Unabomber Balicco, 2 JJ Moretti, 1 Fra Lanzani).

Unico neo: troppe palle perse, bisogna fare più attenzione. Ma bene, nel complesso molto bene. Nel girone di ritorno siamo 7 vinte e 3 perse. I tre coach possono essere fiduciosi per questo finale di stagione.

FORZA AZZURRI!!!!.......adesso sì che ci divertiamo.

Parziali: 13/16, 10/15, 16/10, 19/27

Tabellini: Moretti 21, Conati 19, Balicco 11, Lanzani 7, Dessouki 6, Ferrari 2, Bestetti 2, Stile, Kamgna, Mangone, Benetta.

 

Azzurri Niguardese - Brescia  49 – 45

Ultima gara in casa per Under20 girone Gold BS….e ultima al Palarussel per questa squadra.

La partita : c’era da riscattare l’andata, persa male senza quasi giocarla. Quintetto basso ideato da coach Gino (JJ, Simo, MC36, Banana, Stefanone). Ma questa sera ci siamo: ok, loro forti ma noi siamo lì e finiamo il primo quarto 11 a 14.

Nel secondo quarto la svolta: su un’entrata di MC36 con canestro, l’arbitro annulla e dà il fallo di sfondamento: reazione scomposta (male Matteo), fallo tecnico, calcio alla panchina, espulsione. Privati della principale fonte di punti e d’iniziativa in attacco, coach Gino ridisegna la squadra: due torri fisse a ricevere (Stefanone e Umbi, alternati da Baldone e Roby “guerriero” Stile).

Secondo quarto 16 pari. Andiamo al riposo sotto di 3. Nel terzo quarto la partita diventa spigolosa e si vedono tante imprecisioni ma i nostri vincono il terzo quarto 10 a 4. Siamo vivi, c’è la voglia di lasciare un segno in questo girone Gold e ci riusciamo, con un finale fiibrillante.

Tanti tiri dalla lunetta, oggi con pochi errori (JJ 6 su 7 dalla linea). Vinto il quarto 12 a 11. Vinto  49 a 45. Da segnalare l’ottima prova dei lunghi, in particolare Stefanone e Umbi, partita dopo partita, sta ritornando in forma.

L’espulsione di MC36 ci ha fatto vedere un’altra alternativa di gioco. E se alla fine passassimo il turno……….

E allora…..SOTTO!!!!!

Tabellini: Ferrari 13, Moretti 10, Guidi 7, Conati 7, Iacomini 5, Donghi 4, Stilinovic 2, Stile 1, Mangone, Baldo, Carosi.

 

 

 

Azzurri Niguardese  - A.S.D. Pol. Daverio Azzurra 60 - 66

Termina il torneo Gold con una amara sconfitta. Gli azzurri non riescono a staccare il biglietto per i play off.  

Dopo una fase di studio iniziale si incomincia a fare sul serio. Sul parquet vengono impostate valide azioni dagli Azzurri ma sono troppi gli errori che non permettono una conclusione pulita che possa arrivare ad attaccare il ferro. Dalla parte avversaria incomincia la saga dei tiri da 6,75, se ne contano10 a fine incontro, che permettono un buon vantaggio in questo primo periodo. Gli azzurri non stanno a guardare e con una buona accelerata recuperano il gap bilanciando il punteggio. (13 – 12 parziale)

L’equilibrio in campo la fa da padrona e nessuna delle squadre vuole mollare ed è per questo che gli allenatori variano le rotazioni in campo per poter sorprendersi a vicenda. Verso la metà del periodo gli ospiti mettono la testa in avanti con un parziale di 6 punti sorprendendo i nostri ragazzi nonostante la difesa piazzata, sospinti anche dal loro tifo organizzato con tamburi e striscioni. La reazione dei padroni di casa è immediata e riescono a stare attaccati al punteggio ma 3 bombe consecutive a pochi minuti dalla fine tagliano gambe e morale ai nostri ragazzi che entrano negli spogliatoi concedendo il periodo agli avversari con un buon vantaggio. (13 – 24 parziale)  

Dopo l’intervallo lungo fin da subito si notano i consigli del coach Luca coadiuvato da Matteo verso i ragazzi, che cercano di mettere in campo una maggiore vitalità per recuperare lo svantaggio scontrandosi con un avversario tenace a mantenere il punteggio fin qui raggiunto. Le squadre rispondono colpo su colpo e non si risparmiano in nessuna azione di gioco. Gli azzurri cambiano tattica piazzando la zona e riescono piano piano a rosicchiare punti utili per potersi aggiudicare il periodo. ( 18 – 13 parziale )

Il quarto periodo inizia subito con una bordata da 3 punti avversaria per mantenere le distanze dagli azzurri che ce la mettono tutta per costruire azioni utili a recuperare il punteggio ma di fronte a questi tiri positivi da 6,75 non riescono a stare al passo. E’ da apprezzare la prova di carattere messa sul parquet dai nostri ragazzi che, pur esprimendo il meglio di loro stessi, non sono riusciti ad avvicinarsi agli ospiti che hanno continuato imperterriti e con precisione svizzera a muovere la retina con tiri dalla lunga distanza che hanno tagliato gambe e morale. Un applauso a tutti (16 – 17 parziale).

Parziali: 13 - 12  13 - 24   18 – 13   16 – 17

Tabellini: Covini 1, Barosi 6, Bianchi 10, Gioffreda 10, Stilinovic 3, Conati 4, Antonini 5, Sedini 2, Ghisalberti 19, Latella 0, Montesi 0. Allenatore Latella Luca Vice All. Matteo Scarenzio 

A.D. BK School Sesto Calende – Azzurri Niguardese  62 - 64

Prova d’orgoglio degli azzurri nella trasferta varesina. Bella vittoria, ma faticosa, sul campo di Sesto Calende contro un’ottima formazione. 

Perfetto equilibrio di gioco fin dalle prime battute dopo vari tentativi sia di ingresso che tiri a canestro ma con nessun movimento della retina. A questo punto il periodo si anima e il tabellone viene ripetutamente aggiornato con buone azioni sul parquet da ambo le formazioni e tiri da 6,75 che esaltano sia gli atleti che gli spettatori sugli spalti. A 2 minuti dal termine un valido break di +7 da parte degli Azzurri di fronte ad una difesa piuttosto permissiva, permette di aggiudicarsi il periodo ( 16 – 21 parziale)

La seconda frazione è subito contrassegnata da un aumento di velocità nel gioco con buoni fraseggi da parte dei nostri ragazzi che inducono i pari età a farsi registrare tra i cattivi nel referto. I numerosi viaggi in lunetta a cronometro fermo fanno emergere, purtroppo, una bassa percentuale al tiro. I padroni di casa cercano sia di non perdere terreno sia di cercare in tutti modi di rientrare nel punteggio con valide penetrazioni nel pitturato e positivi attacchi al ferro inducendo la difesa azzurra  a commettere falli ed è per questo che la frazione sembra non finire mai a causa del bonus già partito a metà periodo. La percentuale sulla linea della carità dei ns avversari è ragguardevole. Alla seconda sirena il tabellone recita un leggero vantaggio da parte degli Azzurri ( 17 – 15 parziale )

Al rientro dalla pausa lunga passa solo un minuto di gioco e i ragazzi in casacca bianca raggiungono il pareggio e il tifo sugli spalti sale. Si viaggia punto a punto con una certa sofferenza dei nostri ragazzi sui rimbalzi.  Gli avversari cercano di mettere la freccia sul punteggio sfruttando sia le palle perse sul parquet che una difficile impostazione di gioco da parte della nostra difesa, ma sono subito stoppati da un provvidenziale time-out chiamato dal coach Luca coadiuvato da Matteo. Al rientro in campo gli azzurri rispondono colpo su colpo alla fisicità avversaria affrontandola di petto cercando di rimanere in partita il piu’ a lungo possibile. Al termine del periodo solo un punto divide le due squadre. ( 16 – 12 parziale ) 

Finale con il batticuore. Il ritmo di gioco sale e l’equilibrio in campo come il punteggio, la fa da padrone assoluto e nessuno vuole andare a casa con il referto giallo in mano. Le rotazioni in campo avvengono veloci per impostare nuovi schemi di gioco ma è la zona la piu’ gettonata . La fine del periodo è entusiasmante con un’alternanza di canestri che fanno pendere l’ago della bilancia sia da una parte che dall’altra ma a pochi secondi dalla fine esce dal cilindro una nostra tripla da oltre 6,75 che spezza le gambe agli avversari. L’arrembaggio finale dei padroni di casa è d’obbligo ma l’ultimo tiro libero degli avversari impatta sul tabellone e il rimbalzo è nostro e scatta la gioia per una vittoria sofferta e importante. (13 – 16 parziale )

Prossimo impegno  Giovedi’ 16 Marzo al PalaRussel ore 19.10 contro Polisportiva Garegnano

Parziali: 16 – 21  17 – 15  16 – 12  13 - 16 

Tabellini: Covini 11, Bianchi 7, Stilinovic 2, Ghilardi 7, Ghisalberti 19, Gioffreda 2, Conati 8, Antonini 6, Montesi 0, Buzzi 0, Wolff 1. All Latella Luca  Vice All. Matteo Scarenzio

 

Daverio Basket - Azzurri Niguardese   53 - 45

Ultima di andata del torneo Gold con sconfitta. Azzurri sotto tono in una serata da dimenticare.

Pronti via e subito i padroni di casa piazzano un parziale di + 5 con canestri sia su azione che dalla lunga distanza. I nostri ragazzi non si lasciano sorprendere e pian piano riescono a risalire la china e portarsi con un vantaggio di +1 a 5 minuti dall’inizio. Sembra che il periodo si metta sul perfetto equilibrio ma gli avversari riescono a muovere la retina con un paio di bombe da tre punti e con il raddoppio sul nostro portatore di palla ci rendono le azioni asfissianti e poco conclusive con il tabellone che al termine segna un buon vantaggio per i pari età. 

Il secondo periodo inizia con il buon proposito degli Azzurri di ricucire lo strappo. Le azioni girano sul parquet abbastanza veloci costringendo i ragazzi in casacca gialla al fallo. Dalla linea della carità la percentuale Azzurra non vale i tiri ma qualcosina riescono a rosicchiare dando un po’ di morale ai ragazzi subito placata dai tiri da 6,75; se ne contano 7 alla fine contro uno nostro, che ci tengono lontani da una eventuale iniziativa di avvicinamento al punteggio. A metà tempo i ragazzi mettono in campo la lentezza nelle azioni favorendo il posizionamento degli avversari e il periodo si chiude ancora a favore dei padroni di casa. 

Al cambio campo il ritmo di gioco si alza ma con basse percentuali al tiro. Ogni azione Azzurra viene stoppata da una difesa ben piazzata in campo e si nota una grossa difficoltà ad attaccare il ferro. A metà tempo la svolta negativa nei nostri confronti. Dopo un break di 6 - 0 gli avversari riescono ad entrare nella nostra difesa, trasformata in burro, con buone azioni portandosi in avanti con un vantaggio di + 16, ma la caparbietà dei nostri ragazzi non manca e si notano segnali di risveglio riducendo il gap e chiudendo il periodo in perfetta parità. 

L’idea dell’ultimo quarto è quella di terminare l’incontro con meno scarto possibile dato che questa sera non sta uscendo il meglio di ogni atleta; lo si nota sia dagli errori nei tiri facili sotto canestro che nei passaggi sul parquet. Ed è per questo che coach Luca imposta ai ragazzi il piazzamento della zona e qualche risultato si vede con un riavvicinamento nel punteggio che può far presume a un finale incandescente e, invece, i tiri a cronometro fermo dei nostri rivali placano ogni entusiasmo.  

Prossimo impegno  Lunedi 06 Marzo ore 19.30 a Sesto Calende vs BK School

Parziali: 17 - 8  14 - 13   15 – 15   7– 9 

Tabellini: Covini 7, Ghisalberti 7, Bianchi 4, Gioffreda 0, Baraldi 0, Antonini 7, Montesi 0, Stilinovic 12, Latella 0, Wolff 0, Conati 8 All Latella Luca Vice All. Matteo Scarenzio 

 

Azzurri Niguardese – Villa Guardia   48 - 51

Gli Azzurri solo alla fine giocano con il cuore. Seconda sconfitta nel girone di ritorno dei nostri ragazzi che non impatta sulla classifica finale.

In una formazione inedita inizia il primo periodo con un avvio molto lento da ambo le parti; non mancano le nostre incursioni a canestro ma il piu’ delle volte la palla batte sul ferro senza far tremare la retina. I nostri avversari sembrano piu’ decisi e la loro percentuale al tiro è abbastanza elevata piazzando un parziale di 9 – 2 in 4 minuti. Verso la fine del periodo si riscontra una accelerazione di azioni che aggiornano in breve tempo il tabellone che, al suono della prima sirena, presenta un sottile vantaggio per gli ospiti.  

Sono le forzature a canestro degli Azzurri che la fanno da padrone nel secondo periodo per cercare di pareggiare i conti con i pari età comaschi. Si nota, oltre ad una maggiore concentrazione, un attacco al ferro deciso e dei buoni assist che permettono tiri facili con conseguente aggiornamento del punteggio. Gli ospiti si difendono bene e riescono a rosicchiare sul punteggio sfruttando le nostre indecisioni, impostando, tra l’altro, dei validi contropiede chiudendo il periodo sull’equilibrio perfetto.

Dopo il cambio di campo la partita stenta a decollare. Continue sono le incursioni a canestro di entrambe le squadre ma devono trascorrere ben quattro minuti prima che i primi due punti vengano scritti a referto, testimonianza di una assente percentuale al tiro. La concentrazione Azzurra sembra calata cosi’ come la difesa troppo permissiva lasciando il via libera a qualsiasi azione che gli avversari propongono per fortuna non sempre a buon fine. Inutili sono le urla a bordo campo del coach Luca, coadiuvato da Matteo, per far imporre alla squadra un gioco piu’ fluido.  

Nell’ultimo periodo i padroni di casa incominciano a giocare piazzando un parziale di + 5 ricucendo cosi’ quasi tutto lo strappo dell’ultimo periodo. I pari età non si lasciano sorprendere e ingaggiano uno scontro punto a punto facilitato anche da loro veloci contropiede. Finale incandescente con i nostri ragazzi che mettono, di poco, la testa in avanti subito stoppata. Peccato per gli ultimi due tiri non andati a buon fine con gli avversari che chiudono la partita in lunetta. 

Prossimo impegno  Domenica 19 Febbraio ore 18.15 ad Opera contro Sport Promotion

Parziali:  13 – 15  11 – 12  7– 11  17 – 13

Tabellini : Gioffreda 2, Lumban 5, Latella 2, Ghilardi 22, Conati 11, Perini 2, Montesi 4  Baraldi 0, Sedini 0, Novelli 0, Wolff 0.  All Latella Luca  Vice All. Matteo Scarenzio

Ardor Bollate – Azzurri Niguardese  55 – 50

Martedi sera nebbioso per gli Azzurri contro i pari età di Bollate. Seconda sconfitta dei nostri ragazzi dell U18 nel torneo Gold contro una buona compagine.

Partenza a razzo per entrambe le squadre nel primo periodo:  in campo immediatamente l’agonismo necessario per poter chiudere positivamente la partita. I nostri ragazzi commettono degli errori di impostazione con la percentuale al tiro da tre che recita zero avvantaggiando i pari età che solo dopo solo 3 minuti mettono la testa avanti di 6 punti. Nonostante la buona circolazione di palla con passaggi veloci, è il muro avversario della difesa l’ostacolo principale da abbattere e non sempre ci si riesce. Il tabellone recita un leggero vantaggio dei padroni di casa. 

Anche nel secondo periodo i ragazzi in casacca bianco/arancio partono con un ritmo altissimo cercando di sorprendere gli Azzurri che stanno facendo sempre piu’ fatica a stare al passo. Complice una decisa sfortuna sotto canestro e trame non sempre perfette sul parquet. Rimane sempre la difficoltà di penetrazione nella difesa avversaria ma, nonostante questo, riescono a stare attaccati al punteggio sebbene due bombe nemiche da 6,75 verso la fine del periodo rimettano in gioco il tutto e mandino negli spogliatoi i nostri ragazzi un po’ arrabbiati. 

Dopo l’intervallo gli Azzurri entrano in campo con un’altra testa di gioco e in 3 minuti pareggiano il conto, difendono bene, corrono in contropiede cercando sempre il passaggio migliore e addirittura mettono la testa avanti di 2 punti con un parziale di 11 –2 a metà periodo. Di fronte a questa foga il coach dei nostri avversari è costretto a chiamare un opportuno time out per frenare l’impeto azzurro e cercare di chiudere il periodo con minor danno possibile piazzando la zona in campo. 

Zona che continua anche nell’ultimo periodo inserendo anche una buona dose di aggressività in campo. I risultati si vedono fin da subito e i pari età riescono, oltre a sorprendere i nostri ragazzi, a rosicchiare mano a mano il punteggio fino a portarsi a – 1 dal pareggio. Sostenuti dal pubblico sugli spalti rimasto ammutolito fino a quel punto, i bollatesi ce la mettono tutta per portarsi a casa la partita. Si viaggia punto a punto per buona parte del periodo e vi è un continuo tira e molla nel punteggio con al termine due azioni finali che ci tagliano le gambe.  

Prossimo impegno  Mercoledi’ 15 Febbraio ore 19.00 contro Pol Basket 7 Laghi a Gazzada Schianno VA

Parziali: 14 – 10; 11 – 10; 7 – 19; 23 – 11

Tabellini: Covini 9, Bianchi 2, Stilinovic 7, Ghilardi 2, Ghisalberti 16, Antonini 8, Montesi 0, Sedini 6, Buzzi 0, Perini 0, Wolff 0 . All Latella Luca  Vice All. Matteo Scarenzio

 

Azzurri Niguardese - Posal 69 - 43

Foglio rosa consegnato agli Azzurri nel ritorno, in casa, contro i ragazzi di Sesto. Incontro a senso unico all’insegna della regolarità.

Avvio molto lento da entrambe le parti, il tabellone luminoso stenta ad aggiornarsi. Gli schemi organizzati in campo non riescono ad andare a buon fine a causa di pasticci in attacco da parte dei nostri ragazzi poi, tutto ad un tratto, la musica cambia grazie ad una nuova rotazione messa in campo da coach Luca coadiuvato da Matteo. Il gioco incomincia a decollare e la retina si muove piu’ volte con tiri da 6,75 che permettono un ottimo allungo nel punteggio scrivendo a referto un valido parziale che fa presagire un incontro abbastanza semplice.

Nel secondo periodo i nostri avversari sembrano scesi in campo piu’ decisi impostando una maggiore aggressività e cercando in tutti modi di poter recuperare lo svantaggio. La nostra difesa non si lascia sorprendere e cerca di stoppare qualsiasi tentativo di attacco muovendosi in maniera perfetta sul parquet con un buon piazzamento ad uomo, uscendo con veloci azioni che mettono sugli allori alcuni nostri ragazzi con buone percentuali al tiro.  

Dopo la pausa lunga gli Azzurri vengono subito schiaffeggiati da un tiro dalla lunga distanza che da’ coraggio ai ragazzi in casacca bianco – verde che incominciano a fare sul serio partendo a razzo per cercare di infastidire la nostra difesa sempre ben piazzata. Le azioni si alternano veloci da ambo le parti e, oltre a notare dei virtuosismi sotto canestro da parte degli azzurri che non sempre si concludono positivamente, possiamo sottolineare un’ottima circolazione di palla in attacco con assalto al ferro e conseguente aggiornamento del punteggio.

L’obiettivo degli azzurri nell’ultimo periodo è quello di amministrare il risultato, già largamente conquistato, e non commettere falli che potrebbero compromettere l’incontro. Infatti si nota, fin da subito, un maggior rilassamento dei nostri ragazzi con un po’ di accademia in campo e azioni quasi al limite dei24”. Nota positiva del periodo è il botta e risposta dei tiri dalla lunga distanza che riesconoi ad esaltare i genitori infreddoliti sugli spalti. 

Prossimo impegno  Domenica 12 Febbario ore 18.30 al PalaRussel  contro Villaguardia Basket

Parziali: 21-9; 14-9; 14-7; 20-18

Tabellini: Covini 9, Barosi 2, Bianchi 9, Baraldi 14, Ghilardi 6, Perini 2, Sedini 2, Ghisalberti 10, Montesi 10, Wolff 5, Novelli 0. All Latella Luca  Vice All. Matteo Scarenzio

 

Here you can Siziano - Azzurri Niguardese   50 - 46

Terza di ritorno e altra trasferta per gli Under20. Dalla A4 (mi-ve) ci spostiamo sulla A7 (mi-ge) alla conquista di Pavia. Defezioni importanti; reparto lunghi dimezzato: Stefanone a riposo (mal di schiena), Nico impegno lavorativo…..e all’ultimo minuto Simo.

Ci presentiamo al PalaRavizza in 8: un po’ pochini, visto l’impegno che ci attende. Partenza discreta. Iniziamo bene trascinati da Dario, Banana e Baldone ma non riusciamo a concretizzare la superiorità mostrata nei primi minuti e finiamo il primo quarto 13 a 12.

Anche il secondo è sulla falsariga del primo, con Siziano più in palla: 10 a 13 per loro, per un parziale a metà gara che ci vede sotto 23 a 25. Gli avversari sono molto fisici ma, nonostante le defezioni e il numero esiguo, sembrano alla nostra portata. Ci vorrebbe un po’ di cattiveria agonistica……

Ci vorrebbe un po’ di determinazione, sapendo che, vincendo, il nostro campionato potrebbe svoltare……  Ci vorrebbe più voglia……  Ci vorrebbe……ma non c’è.

Terzo quarto brutto, salvato solo da un tiro “della domenica” allo scadere di JJ. Ci presentiamo negli ultimi 10 minuti sotto di 4, ancora in partita. Ma no, non è serata e nonostante le 3 bombe di MC36, perdiamo di 4 punti. Peccato, abbiamo lasciato sul parquet 2 punti che potenzialmente erano nostri.

Ora non resta che riprendersi. E allora……SOTTO!!!!!

 

Parzialii: 12/13, 13/10, 11/9, 14/14

TABELLINI: Conati 16, Iacomini 7, Stilinovic 7, Moretti 6, Baldo 5, Stile 4, Novelli 1, Carosi.

 

 

 

 

 

 

Azzurri Niguardese - Polisportiva Garegnano  60 - 54

Gli Azzurri muovono la classifica del torneo Gold. Incontro regolare con qualche rischio nel finale

Nel primo periodo la gara stenta a decollare e si segna con il contagocce. Svariati sono i tentativi da entrambe le squadre di far muovere la retina ma la situazione si sblocca solo a due minuti dall’inizio. I nostri ragazzi si scontrano con la difesa avversaria che impone la sua maggiore fisicità e ne consegue un risultato tennistico a metà tempo 6-4 . Il gioco risulta frammentario con basse percentuali al tiro con il nostro portatore di palla che non impone uno schema di gioco preciso lasciando libera la fantasia ai ragazzi in attacco. Gli avversari approfittano delle nostre indecisioni di gioco e con un tiro da 6,75 a pochi secondi dalla fine, mettono avanti la testa (10 – 14 parziale) .

Una bomba da tre punti degli Azzurri subito dopo l’inizio del secondo periodo, fa presagire un buon riscatto ma i ragazzi in casacca rossa non si fanno intimorire e chiudono la loro difesa impedendo ogni tentativo di raggiungimento del ferro. Il ritmo di gioco aumenta con veloci contropiedi non sempre ben vanificati e troppi sono gli errori sotto canestro da ambo le parti.
Per un paio di minuti il punteggio ristagna ma l’estro dei nostri ragazzi fa in modo di recuperare lo strappo del primo periodo e di portarsi in vantaggio di un punto a nostro favore (14 – 9 parziale).

Al rientro dagli spogliatoi gli Azzurri mettono in campo una buona prova difensiva bloccando ogni tentativo di incursione dei pari età, inducendoli a “tirare” le azioni al limite dei 24”. Anche l’attacco non è da meno con buoni fraseggi sul parquet e discreta percentuale al tiro anche da 6,75. Gli avversari, pur di fermare l’impeto azzurro, sono costretti a commettere falli che vengono indicati a referto nella sezione  “B” con il fattore “bonus” che parte dopo 5 minuti dall’inizio ma a cronometro fermo non sempre la nostra retina si muove per due volte consecutive. (18 – 6 parziale)

Le urla a bordo campo del coach avversario verso i suoi ragazzi sortiscono ad un inizio del quarto periodo molto aggressivo per non perdere il contatto e ricucire lo strappo . Lo si nota subito dal fatto che il punteggio del terzo periodo viene stato superato solo dopo 2 minuti di gioco. Gli azzurri subiscono le azioni avversarie e gli errori sotto canestro demoralizzano gli atleti. Luca è costretto a chiamare il time out per frenare le iniziative degli ospiti e ad effettuare delle rotazioni di formazione per dare maggiore linfa al gioco ma con una percentuale al tiro ancora bassa; contropiede non sfruttati e falli tecnici inutili, fanno in modo di avere una differenza nel punteggio di solo 3 punti a 60 secondi dal termine. Con la palla in nostro possesso riusciamo a subire falli e chiudere il discorso in lunetta. (18 – 25 parziale)

Prossimo impegno  Sabato 25 Marzo ore 19.30 al PalaBertelli contro SANGIORGESE BASKET

Parziali: 10 – 14   14– 9   18 – 6   18 – 25

Tabellini : Covini 9, Bianchi 2, Ghilardi 7, Ghisalberti 14 , Conati 4, Antonini 12, Montesi 0, Stilinovic 12, Sedini 0, Baraldi 0, Wolff 0, Gioffreda 0. All Latella Luca  Vice All. Matteo Scarenzio

 

 

 

 

 

 

 

Trecella - Azzurri Niguardese  47 - 48

Seconda trasferta di seguito per la sesta di ritorno dei ragazzi della Promo che questa sera hanno l’opportunità di passare in positivo nel computo vinte/perse. Salutati Emanuel Ramirez e Giuliano Rosani ed orfani di Fra (trasferta newyorkese), ci presentiamo a Pozzuolo Martesana carichi e consapevoli che dobbiamo dimostrare di esserci.

Primo quarto brutto, disordinato, avaro di punti vinto 10 a 9 grazie a Unabomber Tia (la prima della serata). Era importante verificare subito in cabina di regia se il duo JJ-Tenente (Moretti – Benetta, come vengono chiamati dai coach) potesse tenere botta nell’arco della partita.

Purtroppo proprio il duo di guardie si carica rapidamente di 2 falli a testa costringendo così Matteo ad un lavoro suppletivo in regia. Nel secondo quarto ecco la prima svolta della partita: vinto, anzi stravinto con punti e continuità dove Tia e Manuel Bestetti piazzano 1 bomba a testa, JJ 2 liberi e un rimbalzo/canestro di pregevole fattura su due avversari.

Ma soprattutto si difende e si vede voglia di lottare su ogni palla, i tuffi si susseguono e una buona intensità. Andiamo all’intervallo 27 a 12.

Il rischio è quello di perdere la concentrazione: infatti si ricomincia male ma grazie al duo  “airone” Ghisa (5 punti, ma che deve lasciare il campo per infortunio) e Tia (altre 2 bombe), teniamo gli avversari a distanza. Perso 11 a 13. Ci presentiamo negli ultimi 10 minuti con un bagaglio di 13 punti da gestire.

Gestire?....cosa essere “gestire”? Seconda svolta della partita. I nostri avversari non ci stanno e buttano in campo tutto quello che hanno con aggressività (anche troppa e non sempre sanzionata).

E così, come in un triste count down  -5, -4, -3, -2, -1…………40 pari!!! Un parziale di 15 a 2 per Trecella.

Siamo alle battute finali:  Matteo Conati (per noi MC36), latitante e nervoso (si è preso anche un tecnico) fino a quel momento, si iscrive di diritto al tabellino con una bomba da 3 fondamentale. Come se non bastasse, Tia mette la quinta della serata e ci porta sul +6. Partita finita?...noooooooo.

Anche Trecella in un impeto di orgoglio ne mette 2 da 3 punti: 46 pari. Attacco nostro: nada. Attacco loro: fallo, 2 tiri. Il primo sì, il secondo sul ferro. 47 a 46 per loro. Palla gestita da noi, fallo su MC36, 2 tiri liberi. Minuto chiesto dall’allenatore avversario: chiamata psicologica per far “pensare” un minuto il tiratore. Che però mantiene i nervi saldi: dentro il primo, dentro il secondo. 48 a 47….PER NOI.

Altro minuto con rimessa in zona d’attacco per Trecella a 9 secondi dalla fine. Giro palla, difesa forte senza fallo, dall’angolo destro parte il tiro. Ma ecco che dalla foresta di braccia si erge su tutte la mano, anzi il braccio di Julian che stoppa il tentativo: la “ZAMPATA DEL LEONE”.

FINE. VINTO. Ma perché bisogna soffrire così? 

Stasera ci siete piaciuti per l’impegno, ma quel passaggio a vuoto……. Avanti così, 10 vinte.

FORZA AZZURRI!!!!!

Parziali: 9/10, 3/17, 13/11, 22/10

TABELLINI: Balicco 20, Ghisalberti 6, Conati 5 (e che 5), Moretti 4, Kagma 4, Bestetti 3, Dessouki 2, Ferrari 2, Stilinovic 2, Benetta, Medolago.

 

 

 

 

 

 

Azzurri Niguardese - Vigevano  54 - 47

Inizia il girone di ritorno del girone Gold Brescia degli Under 20. Giochiamo in casa e abbiamo da riscattare le ultime deludenti uscite sostenute.

All’andata avevamo perso a Vigevano  51 a 29 con una prestazione sottotono. Ma adesso, ve lo ricorderò sempre….si volta pagina! E allora….SOTTO!!!!

Inizio tirato avaro di canestri ed emozioni. Attacchi spuntati ma i nostri ragazzi affrontano la partita senza timori di inferiorità. Primo e secondo quarto equilibrati dove segnaliamo un ottimo impatto sulla partita di Dario che, entrato nel secondo quarto, mette tre canestri che ci portano su.

All’intervallo però 21 pari. Tanta fatica solo per rimanere aggrappati. Nel terzo quarto abbiamo temuto la resa delle armi e andiamo sotto di 7.

Ma questa volta no, NO,NO: grande reazione guidata da Simo, MC36, Dario, Baldone e tutta la squadra che dimostra di esserci. L’ultima frazione è infatti da incorniciare e da -7 chiudiamo la pratica Vigevano a +7 per un finale che recita 54 a 47. Da segnalare: 3 uomini in doppia cifra, Baldo e “morbidone” Nico tornati a livelli soddisfacenti.

Anche se, il canestro simbolo della partita, ce l’ha regalato “microwave” Fede in penetrazione. Dai ragazzi, avanti così.

Parziali: 6/9, 15/12, 12/19, 21/7

Tabellini: Conati 16, Stilinovic 15, Donghi 10, Mangone 5, Ferrari 2, Carosi 2, Baldo 2, Iacomini 2, Moretti, Novelli, Stile.

 

 

 

 

 

 

 

Azzurri Niguardese - Basket Bresso 53 - 64

Quarto impegno di ritorno della nostra Promo. Ancora al PalaRussell per dimostrare che siamo pronti a fare il salto di qualità tanto anelato dai nostri allenatori. Vincendo andremmo in positivo e potremmo passare nella metà alta della classifica.

La squadra che si presenta sulla nostra strada però è di quelle toste: Bresso, 11 vinte  5 perse, terza in classifica. Da loro abbiamo beccato 22 punti…..ma proprio per questo il test è di quelli importanti. L’andamento della partita è stato molto simile in tutti i quarti: sempre dietro ad  inseguire, elastico tra il meno 10 e il meno 1 (nel terzo quarto). Insomma giochiamo quasi da “potrei ma non riesco” più che da “vorrei ma non posso”: siamo lì lì……ma non scatta la molla in testa che ci permette di fare questo salto di qualità.

Le nostre due bocche da fuoco (Tia e Fra) portano a casa 26 punti in due. Questa volta pochi punti dai lunghi. Nonostante questo siamo sempre stati in partita con la sensazione di potercela fare nonostante (ripeto) la forza degli avversari.

Peccato: sarebbe stato un bel modo per salutare Giuliano Rosani che ha disputato l’ultima partita in casa (ritorno a casa…sua). Auguri Giuliano e portati un po’ di “azzurri niguardese” nel cuore. Cercheremo di fare questo upgrade anche per te.

FORZA AZZURRI!!!!

Parziali: 12/19, 15/17, 13/16, 13/12

TABELLINI: Balicco 14, Lanzani 12, Ramirez 7, Conati 5, Kamgna 4, Rosani 4, Bestetti 3, Dessouki 2, Benetta 2, Ferrari, Moretti, Ghisalberti.

CUS Brescia - Azzurri Niguardese   72 - 29

Martedì 21 febbraio trasferta per i nostri Under 20 in quel di Brescia. Questa arriva dopo le due mazzate prese contro Soul Basket (brutta) e Treviglio (passabile). Speriamo che ci sia una reazione al mal di trasferta che ha questa squadra nel suo dna (purtroppo).

Palestra inserita in un complesso universitario in stile avvenieristico: bellissima ma l’illuminazione……e dopo dicono che il Russell! Scusate il prurito ma dovevo segnalarlo. Partenza: no, no, no, proprio no!!!! Non ci siamo: perso 20 a 2 il primo quarto e i punti sono due liberi di Dario. Zero canestri dal campo. Sembra di rivivere l’incubo di due giorni prima.

Giocatori molli, senza idee, che cercano giocate individuali improponibili, dov’è la squadra? Ok, loro forti, ma noi quasi subito rassegnati. E l’incubo continua: reazione quasi nulla, qualcosina nel secondo quarto (perso 14 a 13).

Poi deep, deep, deep: torniamo a casa con 43 punti sul groppone (noi ne abbiamo fatti 29, proprio come al PalaBasletta di Vigevano nella prima uscita). Che dire? Difficile commentare. L’incubo DEVE FINIRE, ragazzi REAGIRE!!!!!

Vogliamo rivedere la squadra che tante volte ci ha fatto emozionare in questi anni. Adesso spogliatoio, guardiamoci negli occhi: solo se vogliamo possiamo provare a venir fuori da questo impasse. E allora….SOTTO!!!!!

E ALLORA………SOTTO!!!!!

Parziali: 20/2, 14/13, 17/9, 21/5

Tabellini: Conati 9, Donghi 6, Stilinovic 5, Ferrari 5, Moretti 2, Stile 2, Iacomini,  Mangone, Baldo, Carosi, Novelli.

 

 

 

Azzurri Niguardese - Treviglio   59 - 73

Quarta partita dei nostri under 20, in casa, al PalaRussell ma contro i primi della classe (100% vinte). Uno pensa: ma siamo al PalaRussell, quindi dobbiamo far valere il fattore campo, quindi…… Quindi si parte 24 a 0 (si, ventiquattro a zero per loro) in poco più di 5 minuti……….

Primo quarto perso 7 a 30. La partita, di fatto finisce qui. Troppo forti loro per noi?.....o anche troppo molli noi!!! Infatti da questo momento vinciamo gli altri 3 quarti.

Secondo: 16 a 13; Terzo: 15 a 15; Quarto: 21 a 15. Riassumendo: primi 10 minuti 7 a 30. Altri 30 minuti: 52 a 43. Peccato che la partita sia finita 59 a 73 per Treviglio.

Cerco di fare chiarezza per chi legge senza aver potuto assistere. Treviglio è una Under 20 di una squadra che gioca in A2 (se non erro) e hanno sempre dato l’impressione di controllare la partita dopo l’inizio shock già citato. Qualcosa di positivo: l’esordio di due nuovi ragazzi, Stile Roberto e Novelli Guglielmo. Se fossimo stati in 11 dall’inizio…….. La reazione, soprattutto nell’ultimo quarto: 21 punti parlano di una squadra ferita nell’orgoglio. Si rivedono punti di JJ e Baldone, Roberto Stile si fa valere sotto il tabellone.

Forza ragazzi, lo ripeto ancora, giochiamo come squadra: sappiamo che è un girone proibitivo ma dobbiamo provarci, SEMPRE. E tra due giorni si replica in quel di Brescia. E allora…..SOTTO!!!!

Parziali: 7/30, 16/13, 15/15, 21/15 

Tabellini: Conati 12, Moretti 11, Donghi 8, Baldo 7, Stile 6, Iacomini 6

Centro Schuster - Azzurri Niguardese  62 - 49

Seconda di ritorno dove andiamo alla ricerca di ritornare sopra il 50% nel computo totale delle partite vinte/perse. Ambiente freddo, poca gente, luci basse, gradoni freddi……speriamo di scaldarci con il gioco.

Primi due quarti sostanzialmente equilibrati come punteggio ma non nel gioco: dovevamo essere nettamente in vantaggio. Tanti, troppi errori in attacco che ci portano all’intervallo in perfetta parità: 25 – 25.

Poi…….black out!!! No, non dell’impianto di illuminazione ma dei nostri Azzurri. Sotto certi aspetti si è ripetuta la prima trasferta fatta in quel di Melzo: perso il terzo 9 – 22.

Quello che è più grave è che non siamo mai rientrati minimamente in partita, per un finale con 16 punti di differenza. No ragazzi, non ci siamo: dobbiamo ritornare a giocare. Anche a livello di singoli niente di ecclatante da segnalare.

Abbiamo ancora il panettone sullo stomaco, dobbiamo smaltire……

FORZA AZZURRI, non vanifichiamo il promettente avvio e girone di andata fatti.

Parziali: 14/10, 11/15, 22/9, 15/12

TABELLINI: Ramirez 11, Dessouki 7, Conati 6, Rosani 6, Kamgna 4, Lanzani 3, Ghisalberti 3, Ferrari 2, Moretti 2, Stilinovic 2, Balicco, Medolago.

 

 

 

 

 

 

 

Azzurri Niguardese - Here you can Siziano 55 - 48

Terza partita girone Gold under 20 contro Here You Can Siziano. Ancora al PalaRussell, ancora con importanti defezioni. Capitano JJ ancora febbricitante sostituito da Stilo junior; Stilo Dario e Baldone in ripresa da scavigliamenti recenti.

Pronti….via!! inizio scoppiettante di Siziano ma subito rintuzzato dai ragazzi che chiudono il quarto in vantaggio 15-14, in cui possiamo evidenziare un sostanziale equilibrio. A parte qualche svarione individuale, “the magnificent nine” partecipano tutti al gioco; da segnalare le accelerazioni di SuperSimo.

Secondo quarto: perso 4-12…….cosa? 19 a 26, sotto di 7 punti, ma abbiamo smesso di giocare?....ok, gli avversari si sono fatti più aggressivi e bravi ma solo 4 punti no, riviviamo l’incubo del “pala Basletta di Vigevano” nella prima uscita di questo girone Gold.

Nell’intervallo i commenti da bar del pubblico sono all’insegna della tristezza “forse era meglio fare il SILVER che non il girone GOLD da materassi”, siamo in pochi,……. Tutto vero. Ma siamo solo a metà.

Terzo quarto. I ragazzi escono rianimati dallo spogliatoio e nel periodo che di solito ci è sempre stato fatale piazzano un perentorio 25 a 10 con un parziale di 14 a 0 che lascia basiti Here You Can.

Sempre per non dimenticare, al pala Basletta abbiamo concluso facendo solo 29 punti, e ora 25 in un solo quarto!!! E si cominciano a vedere dei punti anche dai “lunghi” (bene Baldo e Stefanone) e dal duo Stilo (Dario 6 e Mattia 4).

Ultimo quarto sempre sotto controllo e su un’ennesima tripla di MC36 (alla fine saranno SOLO 20!!!)….mamma, butta la pasta. Da segnalare la prova difensiva di Banana: solo 4 punti ma un leone contro il loro giocatore più dotato.

Scusate avversari ma al PalaRussell HERE YOU CAN’T, but only the braves……US!!!!!! Adesso ci attende una trasferta: e allora…..SOTTO!!!!!

Teniamo duro, anche lì dobbiamo giocare come al PalaRussell. Coach Cioffi & Gino possono avere di che rallegrarsi.

Noi siamo questi.

Parziali: 15/14, 4/12, 25/10, 11/12

Tabellini: Conati 20, Donghi 9, Baldo 6, Ferrari 6, Stilinovic D. 6, Stilinovic M. 4, Iacomini 4, Mangone, Carosi.

Azzurri Niguardese - Pall. Carugate 61 - 59

Prima di ritorno per la nostra Promo. Veniamo da un periodo che non si può definire esaltante e, tolta la vittoria contro Milanino fanalino di coda della classifica, nelle ultime cinque partite ne avevamo perse 4.

Voltiamo pagina; ripartiamo senza paura. L’avversaria Carugate ha la stessa nostra classifica e quindi abbiamo l’occasione di capire di che pasta siamo fatti.

Primo tempo sotto controllo: vinto il primo 17-12 e perso il secondo 15-16, all’intervallo siamo 32-28.

Sugli scudi il duo Kamgna – Ramirez ma nel complesso discreto gioco di squadra. Nel terzo quarto perdiamo un altro punto, 11-12 punteggio sempre sul filo del rasoio ma siamo avanti.

Ma nell’ultimo quarto iniziamo decisi trascinati da un ottimo Giuliano (per la verità in tutta la partita) creiamo uno strappo importante che risulterà decisivo (suggellato da due “bombe” di Tia ), anche se alla fine da masochisti quali siamo rischiamo di vanificare tutto.

In conclusione: vinto con 10 uomini su 11 a referto. Si è rivisto più gioco.

Vinto di due punti e ci piace pensare che siano quelli del “GIOVANE” capitano Medo!!!

FORZA AZZURRI, avanti così.

Parziali: 17/12, 15/16, 11/12, 18/19

Tabellini: Rosani 17, Ramirez 12, Kamgna 7, Lanzani 6, Balicco 6, Conati 5, Dessouki 2, Benetta 2, Ferrari 2, Medolago 2, Stilinovic.

 

 

 

 

 

 

 

Azzurri Niguardese  - Sangiorgese 42 - 53

Battuta di arresto dei ragazzi nel campionato FIP. Incontro ad alta intensità per 40 minuti; è mancato un pizzico di fortuna. 

L’incontro inizia in perfetto equilibrio ma si nota fin da subito la maggiore fisicità dei nostri avversari che impongono il loro gioco in maniera veloce e decisa. I nostri ragazzi soffrono l’intensità messa in campo dai pari età che mettono in difficoltà il portatore di palla con un pressing asfissiante fin dalla nostra difesa. Gli azzurri rispondono colpo su colpo alle loro azioni per rimanere attaccati almeno nel punteggio. La difesa degli ospiti è ben messa in campo e per scardinarla i padroni di casa tentano i tiri dalla lunga distanza ma non sempre si vede muovere la retina. (12 – 22 parziale). 

Dopo i canonici due minuti di pausa, i nostri ragazzi entrano in campo con l’obiettivo di ricucire lo strappo del primo periodo caricati dal coach Luca coadiuvato da Matteo. Fin dalle primissime azioni il nostro attacco cerca in tutti i modi di ridurre il gap piazzando dei validi canestri con azioni perfette e trovando la difesa avversaria piuttosto permissiva. La nostra difesa da’ una mano all’attacco piazzandosi in maniera arcigna sul campo e alla fine si contano solo 3 punti avversari sul referto (10 – 3 parziale). 

Dopo la pausa lunga il nostro quintetto, nonostante metta in campo la voglia e l’energia necessarie per portare a casa la vittoria, è costretto ad inseguire per lunghi tratti senza mai trovare la forza di mettere la testa in avanti. I ragazzi in casacca bianca impongono un ritmo altissimo e gli azzurri fanno sempre piu’ fatica a stare al passo. Troppe palle sono state regalate agli avversari in fase di impostazione cosi’ come comodi tiri che impattano sul ferro. Il parziale è piuttosto pesante (9 – 17 parziale). 

Ultimo quarto iniziato dagli U18 con un’altra mentalità per non perdere terreno prezioso nei confronti dei pari età. Vengono cambiati i moduli di gioco in campo affinchè si possa ridurre lo svantaggio cercando di risalire piano piano la china e, sebbene le azioni sul parquet siano precise, la percentuale al tiro non è altissima. Ancora troppe sono le palle perse dai nostri portatori quando il punteggio parziale era a nostro favore, ma gli ultimi punti degli ospiti sono frutto della stanchezza che è affiorata nei nostri ragazzi dopo una partita intensa e corretta. (11 – 11 parziale).

Prossimo impegno  Martedi’ 07 Febbraio ore 21.30 al Bollate contro Ardor

Parziali: 12 - 22  10 - 3   9 – 17   11 – 11 

Tabellini: Covini 12, Ghisalberti 12 , Bianchi 7, Gioffreda 0, Lumban 2 , Ghilardi 2, Baraldi 0, Antonini 5, Montesi 0, Barosi 0, Sedini 2, Stilinovic 0, All Latella Luca Vice All. Matteo Scarenzio 

 

 

 

U18 UISP Azzurri Niguardese -  Centro Schuster  54 - 50

Ripresa degli Azzurri. Partita dal punteggio basso ma equilibrata e corretta con vittoria finale per una incollatura.

Palla a due degli Azzurri che impongono fin da subito un ritmo di gioco abbastanza elevato facendo l’andatura e trovandosi, dopo solo 3 minuti, a + 8 rispetto agli avversari. La difesa, ben schierata, blocca qualsiasi incursione dei pari età mentre l’attacco entra nel pitturato aggredendo il ferro con grande veemenza grazie ad una buona circolazione di palla rompendo la difesa avversaria e conquistando falli e punti. (15 – 10 parziale)

Dopo il breve intervallo si ribaltano i ruoli. Ora sono i ragazzi in casacca bianca ad imporre il loro ritmo mettendo sul parquet una maggiore aggressività sia in difesa che in attacco e i nostri ragazzi sono costretti a stare al passo sempre con piu’ fatica, dimostrato anche dal tabellone dove, il vantaggio conquistato nel primo periodo, si va man mano assottigliando. Il coach Matteo, coadiuvato da Daniele, cerca di spezzare il gioco facendo varie rotazioni ma non sortiscono nulla lasciando scritto sul referto la perfetta parità. (10 – 15 parziale)

La terza frazione è ricca di emozioni con i padroni di casa che tornano avanti con un parziale di + 7 grazie ad un buon movimento di palla e sugli scarichi trovano dei punti importanti che portano avanti il punteggio. Gli ospiti, mai domi, cercano di recuperare lo svantaggio aumentando il pressing, blindando la loro difesa e, sfruttando alcuni errori di impostazione dei nostri ragazzi, riescono a ricucire lo strappo iniziale. Ora l’equilibrio in campo è perfetto. Si viaggia punto a punto e il vantaggio a nostro favore a fine periodo è veramente pochissimo. (21 – 20 parziale)

L’ultimo quarto viene segnalato con la partenza dinamica delle due formazioni che vogliono portarsi a casa la vittoria finale. La partita è molto aperta e ognuno cerca di imporre il proprio gioco e, dopo la piccola fuga iniziale degli Azzurri con un parziale di 4 punti, cala il blackout con il gap che viene rosicchiato dai pari età grazie ai numerosi viaggi in lunetta con basse percentuali al tiro, per fortuna.

Le azioni si dipanano al limite dei 24”e gli Azzurri amministrano il piccolo vantaggio fin qui costruito archiviando l’incontro, nonostante il basso punteggio parziale (8 – 5 parziale).

Prossimo impegno Domenica 5 Febbraio ore 18.30 al PalaRussel contro POSAL Sesto S.G.

Parziali:  15 – 10  10 – 15  21 – 20  8 – 5

Tabellini: Barosi 3, Stilinovic 3, Baraldi 4, Antonini 18, Montesi 5, Wolff 0, Buzzi 0, Rizzi 2  Sedini 0, Latella 2, Ghilardi 9, Gioffreda 8.  All. Matteo Scarenzio Vice All. Daniele Vittori

Azzurri Niguardese - CM BK Cassina 55 - 66

Mercoledì 25 gennaio rientro a casa al PalaRussell per l’impegno contro Cassina (8 vinte 4 perse, davanti a noi in classifica). L’impegno è arduo ed importante ma non per questo partiamo battuti.

Partenza in salita (ma va?) con evidente sofferenza sotto i tabelloni ma nonostante questo siamo sul pezzo e rientriamo prontamente in partita. Da segnalare le ottime penetrazioni di Emanuel e comunque un discreto gioco di squadra. Parziale  16-19.

Secondo quarto sulla falsariga del primo e anche l’ingresso di JJ per Emanuel garantisce un discreto giro palla e andiamo all’intervallo sopra di 4. Però, mica male: la sensazione di avversari forti ma finalmente di nuovo una prestazione convincente come da tempo non si vedeva. La sensazione è che possiamo domare la partita.

Punto. E poi?.......gradualmente la gara ci sfugge dalle mani, non riusciamo a mantenere la stessa intensità, perso il terzo 8 – 15.

Ci presentiamo nei 10 minuti finali sotto di 3 e quindi pienamente ancora in partita. Ma, purtroppo e inspiegabilmente, la partita per noi è già finita. Quarto quarto…. Azzurri non pervenuti, come se qualcuno avesse staccato la spina, perso 10-18.

Peccato, per tre quarti abbiamo cullato il sogno di farcela ed eravamo lì. Dai ragazzi, tre quarti non sono sufficienti, bisogna lottare fino alla fine.

Però, in questo primo tempo, qualcosa di bello si è visto: l’apporto numerico di Emanuel, il 5 su 5 dell’ “airone” Ghisa, sprazzi si bel gioco…..

FORZA AZZURRI!!!!!!!

Parziali 16/19, 21/14, 8/15, 10/18

Tabellini: Ramirez 18, Ghisalberti 10, Lanzani 8, Dessouki 7, Moretti 3, Conati 3, Balicco 2, Bestetti 2, Kamgna 1, Rosani 1, Ferrari, Mangone.

 

 

 

 

 

 

 

 

Polisportiva Garegnano - Azzurri Niguardese   52 – 61

Gli Azzurri fanno il bis nel torneo Gold. Partita equilibrata con uno stacco deciso nel finale.

Avvio di gara intenso da parte degli avversari che ingranano la quarta e mettono subito in difficoltà la nostra difesa non ancora ben sistemata con azioni veloci e fraseggi precisi che fanno muovere la retina piu’ volte anche con tiri da 6,75 arrivando a +7 a quattro minuti dall’inizio del periodo. Propizio è il Time Out chiamato dal coach Luca coadiuvato da Matteo per reimpostare il gioco. Da quel momento i nostri ragazzi si dimostrano piu’ attenti stoppando sul nascere ogni tentativo di fuga rosicchiando pian piano punti fino ad arrivare a soli due lunghezze dalla parità. ( 16 – 14 parziale )

Secondo periodo equilibrato ma altrettanto frammentario con errori da ambo le parti sia di impostazione che in contropiede. I canestri sembrano stregati e trascorrono ben tre minuti prima che il tabellone venga aggiornato. I pari età si dimostrano piu’ decisi e si avventano su ogni pallone blindando anche la loro difesa, cercando di chiudere ogni tentativo di attacco al canestro. Il nostro portatore di palla è abile a districarsi dal pressing distribuendo palloni utili per aggiornare il referto. Si viaggia punto a punto e il periodo si conclude con un leggerissimo vantaggio a nostro favore. ( 9 – 12 parziale )

Dopo la pausa lunga le due squadre rientrano in campo con un piglio diverso. L’equilibrio in campo regna sovrano cosi’ come l’agonismo e non sono pochi i viaggi in lunetta che non sempre dimostrano una buona percentuale al tiro. Gi Azzurri tentano un allungo con un parziale di 6 punti ma i padroni di casa non accettano la situazione e riducono lo svantaggio finalizzando alcuni contropiedi ed entrando nel pitturato con la nostra difesa abbastanza permissiva. Un piccolo vantaggio nel punteggio è ancora dalla nostra parte. ( 13 – 15 parziale )

Ultimo quarto che riprende con le furie rosse che tengono ancora alto il ritmo del gioco chiudendosi a riccio in difesa, impostando azioni sul parquet basate sulla fretta al tiro con tentativi anche dalla lunga distanza ma che avvalorano una bassa percentuale di realizzazione. A differenza, gli Azzurri cercano di abbassarlo penetrando a canestro con maggiore pazienza e ragionamento. Nonostante l’agonismo sia ancora presente in campo, i nostri ragazzi mettono la freccia giocando in scioltezza, recuperando diversi palloni e andando a canestro grazie al gioco di squadra. Inoltre, il valore dei tiri liberi, premia la maggior precisione che permette di mettere in ghiaccio la vittoria finale. ( 14 – 20 parziale )  

Prossimo impegno  Martedi’ 31 Novembre ore 19.10 al PalaRussel contro SANGIORGESE BASKET

Parziali:  16 – 14  9 – 12  13 – 15  14 – 20

Tabellini: Covini 14, Bianchi 4, Barosi  0, Ghilardi 2, Ghisalberti 14, Conati 2, Antonini 5, Montesi 0, Stilinovic 19, Sedini 0, Baraldi 1, Wolff 0. All Latella Luca  Vice All. Matteo Scarenzio

 

 

Azzurri Niguardese - Basket Aquile Lonato  60 - 51

Secondo impegno girone Gold under 20 in casa contro Lonato (BS).

Nonostante le ultime uscite non proprio incoraggianti si percepisce fin da subito che nell’aria c’è voglia di riscatto e anche la presenza di molti allenatori e organi societari sta a testimoniare che l’importanza della partita non è sottovalutata.

Ma ecco un intoppo. Non arriva l'arbitro. In accordo con i ragazzi di Lonato si decide di disputare la partita con un arbitro volenteroso tra i nostri allenatori.

Premessa: non è consuetudine commentare l’operato dell’arbitro ma questa volta vale la pena segnalare che abbiamo ricevuto i ringraziamenti da Lonato per il comportamento della società Azzurri (sia da un punto di vista logistico da un genitore al seguito, sia dall’allenatore per l’arbitraggio).

Ulteriore premessa: non è consuetudine soffermarsi sui singoli ma in questa partita vale la pena farlo.

La cronaca: sembra un rituale partire in salita nei primi minuti, ma……Matteo Conati inizia ad imbucare. E ciuff, ciuff, ciuff….. Primo quarto vinto 13-11.

Si riparte da dove eravamo rimasti ed il cambio di ritmo imposto dai nostri traccia un solco a metà gara di 10 punti: 27 – 17. Tra parentesi (MC ciuf…ciuf… siamo a 20 punti). Al rientro in campo però i nostri avversari si dimostrano più agguerriti e non disposti a tornare a casa (dopo tutti quei km) così remissivi. Terzo quarto perso 15 – 17.

Complice un giustificabile calo fisico e mancando i punti di Cm (che comunque non si è mai fermato, tanto che a fine quarto saranno 28) e un “braccino” da ansia risultato, arriviamo 51 a 49……

Palla recuperata da Lonato….tiro, canestro da 2:  51-51 overtime. Cavolo, occasione persa?...inizia ad insinuarsi un po’ di paura…….

Tranquilli, ci pensa CM in serata di grazia: vinto 60-51 (9-0, dico nove a ziru nell’overtime) ma con 8 (dico OTTO) punti di Matteo Conati che chiude la partita con 36 punti. Da oggi per noi è MC36.

E allora……SOTTO!!!!! Dai ragazzi, cresciamo tutti e potremo toglierci delle belle soddisfazioni.

Per finire: ricomparsa a bordo campo di Mushu (sharpei nero del capitano JJ) e “codino” di coach Cioffi. Non siamo superstiziosi, ma……

Tabellini: Conati 36, Donghi 7, Iacomini 5, Mangone 2, Barosi 2, Ferrari 2, Carosi 2, Montesi 2, Moretti 2, Stilinovic ne, Baldo ne

 

Sporting Milanino - Azzurri Niguardese 50 - 60

Dopo l’ultima partita ufficiale dell’anno solare 2016 giocata in casa contro Bollate e persa 54 – 66  (stendiamo un velo pietoso, regressioni preoccupanti nel gioco)…..buon anno 2017 (sperem)!!!!

Domenica 22 gennaio ci attende l’ultima squadra della classifica, Milanino.

Tra i nostri ragazzi si registrano ancora defezioni (speriamo di recuperare tutti al più presto) e l’esordio di Manuel Bestetti a rinforzare il reparto lunghi e Davide “banana” Iacomini dagli Under 20.

Pronti, via……..0 a 12 per i nostri avversari. Proprio così, anche se il vino è un mio grande amico non sono ubriaco. I primi due punti del 2017 sono arrivati dopo 7 (SETTE) minuti dal “leone” Julian.

Primo quarto perso 5 – 17. Troppo brutti per essere veri e contro un’onesta squadra giovane ma con evidenti limiti.

Nel secondo quarto si è rivista la squadra che vorremmo vedere sempre e l’inserimento di Manuel è stato un vero toccasana: giocate semplici, essenziali, che hanno dato sicurezza. Superba prestazione del “leone” Julian con 8 punti nel quarto.

Penetrazioni di Emanuel e bomba di fine periodo di Mattia Balicco (l’unica della serata, per la verità). Vinto 26 a 9.

A metà gara siamo sopra 31 a 26 con la reale percezione che siamo superiori. Positivo anche l’impatto del ns. banana. In realtà questa partita non l’abbiamo mai veramente domata e con le rotazioni il punteggio è rimasto in bilico fino a 3 minuti dalla fine.

Terzo quarto perso 13 a 14. Poi bomba di Frà, Emanuel e Manuel mettono fine alle velleità di rimonta degli avversari.

Quarto finale vinto 16 a 11, per un finale di 60 a 50.

Che dire? Bene perché vinto, siamo 6 vinte 6 perse ma giocando così non andremo lontano.

Ragazzi, ricominciamo a giocare di squadra, più umiltà e lottare, lottare, lottare.

FORZA AZZURRI!!!!!

Parziali: 17/5, 9/26, 14/13, 11/16

Tabellini: Bestetti 16, Kamgna 14, Ramirez 10, Lanzani 5, Conati 4, Dessouki 4, Balicco 4, Iacomini 2, Ghisalberti 1, Medolago, Benetta, Ferrari.

 .

U18 UISP Azzurri Niguardese -  Here You Can  69 - 74

Seconda sconfitta dei ragazzi nel campionato UISP con la stessa squadra dell’andata

Incontro iniziato con grinta e terminato quasi in rissa.  

Palla a due con gli avversari che impongono fin da subito il loro ritmo di gioco sfruttando, tra l’altro, la maggior fisicità in attacco. Il coach Luca è costretto, dopo solo 3 minuti di gioco, a chiamare il time out sia per spezzare il gioco sia per richiedere maggiore concentrazione ai ragazzi. Nonostante l’impegno, gli ospiti si dimostrano ostici erigendo un muro in difesa che non lascia passare nessuno e attaccare il ferro non èa cosi’ semplice. L’agonismo in campo non manca e numerosi sono i falli fischiati per ambo le parti ma purtroppo, a cronometro fermo, la nostra percentuale al tiro si dimostra scarsissima cosi’ come la ricezione ai rimbalzi, permettendo ai pari età di chiudere il periodo in vantaggio (19 – 25 parziale).  

Il secondo periodo inizia con un gioco frammentario in campo interrotto piu’ volte dal direttore di gara a causa dei falli che riempiono in maniera pericolosa il referto di gara .

I nostri ragazzi cercano di mettercela tutta per ridurre lo svantaggio e piano piano iniziano a recuperare  il gap portandosi avanti di un solo punto a 5 minuti dal termine. Il periodo si dipana punto a punto con l’eccezionalità di un parziale di 6 punti da parte degli Azzurri che sfruttano errori di impostazione degli avversari. Il sogno dura poco e al termine il tabellone recita un leggero vantaggio. (23 - 14 parziale)

Al rientro dagli spogliatoi inizia un’altra partita. Aumenta la concentrazione in campo da ambo le compagini ma viene scemata dalle ripetute interruzioni del direttore di gara che piu’ volte spezza l’entusiasmo. Numerosi sono i viaggi in lunetta e i nostri avversari dimostrano una maggior precisione permettendo un aggiornamento continuo del punteggio. Il nostro attacco deve fare i conti con la zona avversaria e, grazie ad una buona circolazione di palla, riesce parzialmente ad eluderla cosi’ come l’aggressività al portatore di palla memori della partita dell’andata. Il periodo sembra non finire piu’ mentre sta montando il nervosismo tra i ragazzi e non solo e al termine un solo punto divide le due squadre. (14 – 16 parziale)

Quarto periodo quasi al cardiopalma. Nessuno vuole perdere e lo si nota da una maggiore velocità di gioco sul parquet mentre il punteggio si mantiene in perfetta parità.

Nel frattempo la confusione in campo regna sovrana cosi’ come il nervosismo tra i ragazzi. Una serie consistente di falli permette ai pari età di mettere il collo avanti grazie alla precisione al tiro in lunetta. Gli azzurri tentano di rientrare ma il suono della campana si avvicina sempre di piu’ e sfiduciati ne escono sconfitti ma a testa alta per l’impegno profuso in campo dopo ben due ore effettive di gioco. (13 – 19 parziale)

Prossimo impegno  Domenica 29 Gennaio ore 18.30 al PalaRussel contro Schuster

Parziali: 19 - 25  23 - 14  14 – 16   13 – 19

Tabellini: Covini 21, Ghisalberti 18, Bianchi 3 , Buzzi 0, Gioffreda 2, Lumban 5, Ghilardi 8, Wolff 5, Baraldi 0, Latella 0, Conati 2, Antonini 5 All Latella Luca Vice All. Matteo Scarenzio  

Azzurri Niguardese - A.D. BK School Sesto Calende  58 - 44

Si parte. Inizia con una vittoria il torneo Gold  

Buona prestazione degli Azzurri che sposano il detto popolare” Chi ben inizia è a metà dell’opera”.  

Partenza veloce dei nostri ragazzi che fanno l’andatura con azioni che si dipanano sul parquet in modo perfetto e, nonostante qualche errore al tiro, riescono ad arrivare nella difesa avversaria con facilità attaccando il ferro con decisione grazie anche ad una buona circolazione di palla. I nostri avversari cercano in tutti i modi di tamponare questa veemenza inaspettata e ce la mettono tutta per arginare il ritmo imposto dagli Azzurri che chiudono il primo tempo con un buon vantaggio (16 – 8 parziale).  

I due minuti di riposo sono un toccasana per i pari età che entrano in campo con una maggiore concentrazione di gioco dimostrata da una intensa aggressività sia in attacco che in difesa. Le nostre scorribande sul pitturato avversario vengono stoppate ed aumentano anche le palle perse a centrocampo lasciando via libera agli avversari che pericolosamente attaccano la nostra difesa costringendo il coach Luca, coadiuvato da Matteo, a chiamare un time out propiziatorio per chiarire le idee. L’urlata a bordo campo è parzialmente metabolizzata dai nostri ragazzi che trascinano il periodo con un gioco frammentario e poco risolutivo con un bassissimo punteggio che è va a favore degli ospiti che riducono se, pur di poco, il gap (4 – 7 parziale).

Al rientro dagli spogliatoi, gli Azzuri sembrano trasformati; difendono bene, corrono in contropiede cercando sempre il passaggio migliore e piazzano un buon parziale che lascia sul posto i ragazzi in casacca azzurra.

Di fronte a questa nuova impostazione di gioco, gli ospiti non sono da meno e ne nasce un periodo emozionante con continui ribaltamenti di gioco e un ricorrente aggiornamento del punteggio grazie anche ad un buon e sano agonismo in campo (23 – 17 parziale)

L’ultimo quarto non sposta gli equilibri malgrado un rallentamento dell’intensità di gioco, vuoi per la stanchezza, vuoi per la prima partita dopo le vacanze natalizie, vuoi per i continui cambi; tutti fattori che determinano un rilassamento generale dei nostri ragazzi con l’unico obiettivo di amministrare il punteggio, evitare falli inutili da scrivere sul referto il tutto preso alla lettera dai padroni di casa con i titoli di coda che partono a 20 secondi dalla fine. (15 – 12 parziale)

Prossimo impegno  Mercoledi’ 25 Gennaio ore 19.50 contro Polisportiva Garegnano

Parziali: 16 – 8   4 – 7   23 – 17   15 – 12 

Tabellini: Covini 4 , Bianchi 7 , Barosi, 0 Stilinovic 17, Latella 2, Ghilardi 0, Ghisalberti 13, Conati 10 , Antonini 2, Montesi  0, Baraldi 1, Sedini 2. All Latella Luca  Vice All. Matteo Scarenzio

 

Azzurri Niguardese - CAT Vivegano  51 - 29

Nuovo anno, nuovo girone Gold per i nostri ragazzi dell’Under 20………ma vecchi vizi!!!! Eh sì, abbiamo ricominciato come avevamo finito l’anno. Non bene.

E’ vero, si è trattato della prima uscita dopo più di un mese. E’ vero, causa vacanze la squadra si è allenata poco e con qualche acciaccato di troppo, ma non basta per giustificare l’opaca prestazione.

Perso 51 a 29 (sì, non mi sono sbagliato, solo VENTINOVE punti)…….di cui 13 segnati solo in un quarto (il secondo per l’esatezza).

La fredda cronaca: inizio in salita (caratteristica comune a molte partite), 7 a 0 per un parziale di 12 a 4. Ma nel secondo quarto ecco la reazione: vinto 13 a 8.

Arriviamo a metà gara sul 17 a 20 (avendo anche avuto la possibilità di andare a -1, se avessimo segnato i 2 tiri liberi….ma questa è un’altra storia).

All’inizio del terzo quarto, con l’inerzia della partita passata nelle nostre mani, ci saremmo aspettati una gara equilibrata. Invece…….parziale di 14 a 0 per Vigevano. Terzo quarto perso 16 a 6.

Andiamo all’ultimo quarto sul 36 a 23. Inizio buono, ci portiamo subito sul -10, dai che abbiamo qualche speranza…….no, altro parziale di 12 a 0.

Finale 51 a 29

Da segnalare un infortunio alla caviglia per Lorenzo Baldo. Forza ragazzi, Lunedì abbiamo subito la possibilità di rifarci per riscattare questa brutta partita.

E allora…….SOTTO!!!!

Parziali: 12/4, 8/13, 16/6, 15/6

Tabellini: Iacomini 10, Donghi 7, Ferrari 5, Moretti 4, Conati 2, Mattia Stilinovic 1, Mangone, Baldo, Carosi.

 

Azzurri Niguardese – CSC Corsico  71 - 56

Prima di ritorno del campionato UISP U18

Buon equilibrio di gioco fino al terzo quarto poi il super turbo degli Azzurri.  

Da sottolineare subito al primo quarto la partenza a razzo dei nostri avversari dopo la conquista della palla a due. I nostri ragazzi reagiscono immediatamente alle loro azioni veloci sia con una buona impostazione di gioco, frenando così l’impeto iniziale dei loro pari età, sia con alcuni falli, evitabili, che vanno a riempire il referto gara. Le azioni si susseguono veloci sul parquet ma con basse percentuali al tiro creando, ogni tanto, un po’ di confusione in campo (17 – 11 parziale).

Nel secondo quarto il parziale di 4 - 0 dei nostri avversari costringe coach Luca, coadiuvato da Matteo, a chiamare il time out per evitare un principio di fuga che stava nascendo in maniera pericolosa. Dopo la ramanzina a bordo campo, continuano, da parte degli azzurri, le imprecisioni al tiro favorendo il gioco degli ospiti che piano piano rosicchiano qualche punto affacciandosi al punteggio di parità fortunatamente tenuto a debita distanza dai nostri ragazzi che regalano, in ogni modo, il periodo agli atleti in casacca rossa di un solo punto (17 – 18 parziale).

Dopo la lunga pausa l’incontro si fa veramente interessante e scende in campo, oltre che l’agonismo, anche un buon gioco da entrambe le formazioni che ce la mettono tutta per portarsi a casa il risultato finale. Il punteggio sul tabellone luminoso è in continuo aggiornamento e i nostri ragazzi fanno veramente fatica a concludere le azioni scontrandosi con una difesa avversaria ostica e molto chiusa a differenza della nostra abbastanza permissiva favorendo l’ingresso a canestro con maggior facilità. (14 – 16 parziale)

E’ nell’ultimo quarto che i nostri ragazzi salgono in cattedra con un gioco intensivo e maggior aggressività in attacco con una buona circolazione di palla lasciando sul posto gli avversari. Buone sono le penetrazioni nel pitturato per rompere la difesa avversaria conquistando sia punti che falli: lo dimostrano due uscite anzitempo dei ragazzi del coach Minervino per 5 falli prima del suono della sirena finale. La difesa, in aiuto all’attacco, si chiude a riccio blindando l’area e concedendo solo 11 punti agli avversari. Mancano solo 20 secondi al suono quando il palleggio prolungato a centro campo dei nostri ragazzi sancisce la fine del match. (22 – 11 parziale)

Prossimo impegno Sabato 21 Gennaio ore 19.15 al PalaRussel contro HERE YOU CAN di Pavia.

Parziali: 17 - 11  17 – 18  14 – 16  22 – 11

Tabellini: Barosi 2, Stilinovic 20, Baraldi 2, Covini 12, Ghilardi 5, Conati 4, Sedini 3, Antonini 8, Perini 2, Lumban 4, Montesi 7, Wolff 2.  All Latella Luca  Vice All. Matteo Scarenzio

Leoniana - Azzurri Niguardese 69 - 54

La decima fatica dei ragazzi della Promo ci porta in quel di Figino contro la prima in classifica e ancora imbattuta Leoniana. Ci presentiamo con qualche defezione causa infortuni (Fra, Giò e Nico).

Palestra illuminata stile paese socialista del dopoguerra e clima rigido e insomma, non cerchiamo scuse, pronti via ci troviamo sotto 19 a 9 nel primo quarto, mettendo a referto 4 punti del leone Julian e 5 di Ghisa entrato bello caldo in partita.

Secondo tempo un poco meglio, come intensità e punti ma perso anche questo 15 a 22. Insomma, gli avversari sono primi non a caso ed esperienza e praticità sono il loro punto di forza.

Ma anche questa volta, il terzo quarto è quello della riscossa, i nostri ragazzi non mollano e lo vincono 21 a 15 riportandosi a -11 per affrontare gli ultimi 10 minuti.

Intendiamoci, non che si potesse vincere ma sperarci fino ad arrivare a – 8……… abbiamo cullato il sogno di rientrare in partita. Da segnalare l’ottima prestazione di Federico “Ghisa” e Emanuel Ramirez, arrivato a partita in corso ed entrato di fatto nel secondo quarto senza riscaldamento.

Siamo 5 vinte 5 perse, dai ragazzi: come ripeto i margini di miglioramento ci sono e dobbiamo essere e diventare positivi.

FORZA AZZURRI!!!!!

Parziali: 19/9, 22/15, 15/21, 13,9

Tabellini: Ghisalberti 14, Ramirez 13, Kamgna 8, Rosani 7, Dessouki 5, Balicco 3, Ferrari 2, Benetta 2, Conati, Stilinovic, Medolago.

 

 Azzurri Niguardese - Pall  Milano 46 - 53

Ultima partita del girone preliminare della nostra Under20 in casa contro Pallacanestro Milano. E allora….SOTTO: Sì, questa volta siamo andati proprio sotto fin dalle prime battute e non siamo mai rientrati in partita.

Prova opaca forse anche data dalla consapevolezza che comunque erano alte le probabilità di passare al girone GOLD. Questo fatto giustifica in parte la prestazione, sempre in salita che ha però mostrato un importante debutto di Marco Ghisalberti.

Ghisa junior ha giocato con sfrontatezza anche se ha pagato qualcosa dal punto di vista fisico (un 2000 contro dei 97…).

Buon rientro di Davide “Banana” Iacomini e discreto apporto di Conati (anche se meno incisivo). Basta. Fermiamoci qui. Sicuramente dovremo affrontare il girone GOLD (siamo arrivati secondi) con lo spirito visto nelle precedenti uscite.

Forse una pausa può far bene.

E allora….SOTTO!!!

Buone feste a tutti e……mi raccomando, non esageriamo con i banchetti!!!!

Parziali: 9/17, 10/14, 14/12, 13/10

Tabellini: Conati 16, Ghisalberti 12, Iacomini 8, Donghi 6, Bianchi 2, Mangone 2, Carosi, Baldo, Ferrari, Moretti.

 

Azzurri Niguardese  - Malaspina 50 - 62

Lunedì 5 Dicembre nona uscita della nostra Promo, in casa contro una squadra pari graduatoria: 5 vinte e 3 perse.

Sulla carta un bel banco di prova per poter fare il salto di qualità per ambire ad un posto nell'olimpo della classifica. Tra l'altro Malaspina vanta un ottimo attacco contro la nostra dignitosa e tosta difesa (non è facile asfaltarci).

Fin dalle prime battute il copione del match e chiaro: loro piu fisici e presenza costante sotto i tabelloni. Per poter restare a galla e sperare di vincere dobbiamo sfoderare una super partita con precisione al tiro.

E, per la verità, qualcosa si e' visto quando sotto 11-19 nel primo quarto arriviamo 22-21.

Questa reazione fa ben sperare ma non siamo riusciti a mantenere il vertiginoso ritmo imposto. 25 a 37 all'intervallo.

Nel secondo tempo cerchiamo di rientrare in partita ma non c'è niente da fare.

In conclusione, esame fallito ma non dobbiamo demordere e cercare di crescere, le potenzialità ci sono tutte.

FORZA ZULLI!!

Parziali: 11-19, 14-18, 18-15, 7-10

Tabellini: Lanzani 12, Balicco 9, Ramirez 9, Rosani 5, Conati 4, Kamgna 4, Ghisalberti 3, Mangone 2, Ferrari 2, Dessouki, Medolago, Benetta

 

 .

Azzurri Niguardese  - Sport Promotion 65 - 39

Sfruttato il fattore campo contro i pari età dello Sport Promotion

Incontro regolare e divertente per i ragazzi. 

Palla a due in perfetto orario e fin da subito i nostri ragazzi fanno l’andatura con gli avversari che soffrono l’intensità messa in campo dagli azzurri. Le azioni di gioco si sviluppano veloci sul parquet, forse un po’ troppo, e c’è troppa foga per arrivare a canestro anche se non è strettamente necessario; la serata non richiedeva questo. Alla fine del primo quarto lo score sul tabellone è abbastanza rassicurante per i nostri colori. (20 – 8 parziale) 

Come capita in queste occasioni è nel secondo quarto che gli avversari aumentano l’intensità difensiva blindando gli ingressi a canestro degli azzurri che riescono parzialmente a sfruttare la maggior stazza in termini di centimetri nei confronti degli avversari. La foga del primo quarto non è totalmente scomparsa e non è cosi’ semplice far muovere la retina sia con penetrazioni sul pitturato che con tiri da lontano che in questa occasione sono stati veramente pochi. (14 – 7 parziale)

Dopo l’intervallo lungo cambia il registro della partita. Oltre ad aumentare l’intensità del gioco in campo aumenta sia il tifo sugli spalti da parte della compagine ospite che la grinta del loro allenatore, aiutato dalla panchina, che cerca di incitare i propri ragazzi all’assalto contro i padroni di casa. I risultati si vedono fin da subito piazzando un parziale di 6 –0 in brevissimo tempo. Gli azzurri, una volta toccati sul vivo, non stanno a guardare e riescono ad organizzarsi in modo da affievolire l’impeto avversario e nessuno, da ambo le parti, si risparmia per farsi segnare a referto. (16 – 14 parziale)

Nel quarto periodo, nonostante le premesse di quello precedente, il ritmo di gioco diminuisce di intensità e i nostri ragazzi soffrono nei primi minuti il piazzamento difensivo dei loro coetanei che cercano in tutti i modi di recuperare lo svantaggio sfruttando anche i nostri errori di impostazione con contropiedi veloci. Non è cosi’ facile per loro arrivare al ferro con azioni impostate in quanto devonoo fare i conti con una maggior attenzione difensiva rimanendo imbrigliati nelle nostre maglie, oggi di colore bianco. Negli ultimi minuti gli azzurri prendono in mano il controllo della partita e del punteggio con i titoli di coda che sono partiti già a 20 secondi dal termine. (15 – 10 parziale)

Prossimo impegno  Venerdi 16 Dicembre ore 19.15 contro CSC Corsico

Parziali: 20 - 8  14 - 7  16 – 14   15 – 10

Tabellini: Covini 13, Barosi 2, Ghilardi 5 , Montesi 10, Wolff 2, Rizzi 2, Perini 0 , Baraldi 10, Latella 1, Stilinovic 3, Conati 8, Antonini 9 All Latella Luca  

 

 

 .

Domenica 18 dicembre siete tutti invitati alla nostra Festa di Natale!

locandina festa_natale2016

AZZURRI NIGUARDESE - GAMMA SEGRATE 53 - 48

Settima e penultima fatica della nostra Under 20 in casa contro Gamma Segrate. La squadra si presenta ancora orfana di Davide "banana" e Gio, comunque in panchina e impiegabile solo in caso di estrema necessita.
La rosa viene integrata da due elementi Under 18, Mattia Stilinovic (che paga una certa emozione in termini di nervosismo) e Luca Covini (ottimo esordio).

Si parte alla grande grazie ad uno strepitoso Matteo Conati: 10 punti in meno di 5 minuti, davvero niente male. In più si aggiunge un super Simo con 6 punti e nel primo quarto il gioco e' fatto.

Stessa musica nel secondo, ancora con Matteo in piena trans agonistica e la bomba a fil di sirena di microwave Fede. A meta' percorso siamo 35 a 18.

Sicuramente la prestazione individuale di Matteo e Simone ha creato un solco importante nel punteggio ma anche gli altri non hanno demeritato. Partita finita? Non credo proprio. A noi le cose facili non piacciono e amiamo complicarci la vita.

Terzo quarto perso 20 a 10 e inesorabilmente l'inerzia della partita passa nelle mani dei nostri avversari che a 5 minuti dal termine si portano fino ad un preoccupante -4. Ma tranquilli, i ragazzi vincono e portano a casa questo importante risultato ai fini della classifica.

5 vinte, 2 perse. Da segnalare che tutti i giocatori entrati sono andati a punti. E allora....SOTTO!!!
Possiamo passare al girone Gold!

Parziali: 18/10, 17/8, 10/20, 8/10

Tabellino: Conati 24, Donghi 10, Baldo 4, Covini 4, Carosi 3, Ferrari 3, Mangone 2, Dario Stilinovic 2, Mattia Stilinovic 1, Moretti ne

O.S.A.L.Novate – Azzurri Niguardese  41 – 46

Gli azzurri conservano imbattibilità e primato nel girone di qualificazione.

Più’ difficile del previsto l’impresa dei nostri ragazzi contro i pari età di Novate.

Partita dal punteggio basso che inizia con impegno da parte di entrambe le formazioni ma le varie azioni che vengono impostate sul parquet non sempre si concludono con la positività del canestro. Infatti possiamo raccontare di basse percentuali al tiro dovute sia alla frenesia, sia alla mancata regolazione del mirino che porta il pallone o fuori dalla linea del canestro o a battere sul ferro, esaltando coloro che sono bravi ai rimbalzi.  (10 – 8 parziale) 

La ramanzina del coach Luca coadiuvato da Matteo, non è servita molto al quintetto messo in campo per il secondo quarto nonostante i nostri ragazzi siano scesi un po’ piu’ convinti del primo. A referto si allunga la lista dei falli avversari facendo aumentare le nostre gite in lunetta ma la linea di carità non aiuta certo a migliorare il punteggio. I bianco verdi ci mettono l’anima sul campo grazie anche alla nostra permissività di gioco e mettono il naso avanti di un buon vantaggio (12 -7  parziale).

Dopo i 10 minuti di riposo gli azzurri impostano un gioco un po’ piu’ aggressivo mettendo in difficoltà gli avversari che riescono ad arrivare a canestro con fretta al limite dei 24 secondi. Il ritmo della partita sale di tono ed entrambe le formazioni impostano la zona e l’unica soluzione è il tiro da lontano ed è una lotta ad armi pari sulle percentuali. Le incursioni sul pitturato per attaccare il ferro non sempre sono semplici e redditizie e salgono i numeri di falli sul tabellone luminoso: molti atleti si avvicinano al limite della regolarità in campo. I nostri ragazzi, testa bassa, recuperano lo svantaggio siglando un buon parziale  (7 - 15 parziale).

La differenza nel punteggio a nostro vantaggio nell’ultimo periodo è pochissima: solo un punto divide le due squadre. I ragazzi del Novate si piazzano nella loro area con il marcamento a zona obbligando il nostro quintetto a una maggior circolazione della palla ma sempre la premura al tiro ne esce sovrana. Nonostante tutto, salgono le percentuali al tiro e man mano che trascorrono i minuti è sempre un tira e molla nel punteggio. I padroni di casa sono avvantaggiati anche dal sesto uomo sugli spalti che li sprona alla vittoria ma gli azzurri cambiano passo si organizzano meglio e colpendo in contropiede ipotecano la vittoria finale (12 – 16 parziale)

Prossimo impegno  GIRONE GOLD – Bravi ragazzi!!

Parziali: 10 – 8  12 – 7  7 – 15   12 – 16

Tabellini: Bianchi 4, Barosi 4, Latella 4, Ghilardi 12, Conati 12, Antonini 3, Montesi 3, Sedini 3, Wolff 1, Perini 0, Baraldi 0. All Latella Luca  Vice All. Matteo Scarenzio

 

 

 .

Azzurri Niguardese - Acquamarina Segrate 50 - 36

Sono passati solo 3 giorni dall’ultima fatica della nostra PROMO che i ragazzi sono subito chiamati per una nuova sfida, per la precisione l’ottava.

Al Palarussel si presenta la compagine Acquamarina con la stessa classifica: 4 vinte 3 perse. Quindi la gara è molto importante.

Per vedere qualche canestro dobbiamo aspettare…….5 minuti!! Punteggio 2-2. L’intensità c’è, l’imprecisione in attacco anche (e dalla lunetta …….pure). Sarà il leit motive di tutta gara che però, (questo va detto con forza), da quando siamo passati in vantaggio è stata sempre sotto controllo degli Azzurri.

Nove uomini a referto danno l’idea che tutti sono sul pezzo e la distribuzione dei punti lo testimonia. Vinti tutti e quattro i tempi. Si sono viste delle belle giocate di squadra con buona circolazione.

Sicuramente dobbiamo crescere in attacco ma i miglioramenti sono tangibili.

FORZA ZULLI, avanti così.

Parziali: 10/9, 17/8, 11/8, 12/11

Tabellino: Rosani 10, Lanzani 10, Ramirez 8, Balicco 7, Kamgna 4, Ghisalberti 4, Dessouki 3, Mangone 2, Conati 2, Benetta, Ferrari, Medolago.

 

 .

STOICA - AZZURRI NIGUARDESE 55 - 56

Domenica 27 novembre 2016, ore 20.30, PalaIseo in trasferta (?) contro delle vecchie conoscenze.

Nella settima uscita della nostra PROMO rientra Simone Benetta dopo un fastidioso infortunio (Giovanni Moretti ancora fermo ai box). Partenza ad intermittenza: gli avversari sembrano alla nostra portata ma sono delle vecchie volpi.

Al primo quarto siamo sotto 11 – 18. Stessa musica anche nel secondo, perso 14 – 15, all’intervallo siamo sotto 25 – 33.

Da segnalare un ottima frazione realizzativa da parte di Fra’ Lanzani e l’espulsione del neo maggiorenne Stilinovic per un fallo di reazione (Dario, cosa mi combini?).

Il terzo quarto, che nelle precedenti uscite ci era stato spesso fatale, è quello della riscossa: Tia bomba da 3 e un Emanuel Ramirez devastante in penetrazione (5 entrate x 10 punti) ci riportano ad un incoraggiante -1.

L’ultimo quarto è un romanzo a parte: partiamo subito bene (bomba di Fra’) e primo vantaggio; forse è la volta buona che ci sblocchiamo, complice una certa stanchezza degli avversari,…..macchè. Subiamo un parziale di 12 a 0 e sembra tutto perduto.

Ma ecco che inizia un’altra partita: grazie ai punti del duo Conati – Ghisalberti dalla lunetta e dal campo (questa volta i liberi sono entrati quando dovevano entrare) ci riportiamo in parità 51 – 51.

Siamo alle battute finali: 2 liberi per Stoica. Fatti. Bomba di Tia!! +1 per noi. Attaco Stoica, fallo, due liberi, il primo fuori, il secondo buono. 54 – 54. Time out Azzurri.

Rimessa, palla sotto a Giuliano Rosani, canestro, +2, 56-54. Time out Stoica a 4 secondi dalla fine. Fallo sul tiratore: 2 liberi per Stoica a tempo scaduto, che deve segnare per andare al supplementare.

Tiro, ferro, NO…… FUORI   VINTO!!!!!!

Dicono che il basket sia bello per questo (soprattutto quando si vince).

FORZA ZULLI, 4 vinte 3 perse, possiamo e dobbiamo migliorare, ma noi lì.

Parziali: 11/18, 14/15, 13/6, 18/16

Tabellino: Ramirez 13, Lanzani 11, Balicco 9, Ghisalberti 8, Conati 6, Rosani 5, Stilinovic 2, Kamgna 2, Dessouki, Ferrari, Benetta.

 

 

 

Villa Guardia - Azzurri Niguardese 43 - 64

Gli Azzurri calano il poker

Quarta vittoria nel torneo UISP U18 dei nostri ragazzi nel palazzetto comunale di Villa Guardia CO.  

Pronti via e gli azzurri mettono da subito in campo l’aggressività di gioco cercando sempre il passaggio migliore e, sfruttando le ottime penetrazioni a canestro, riescono a piazzare un parziale di 10 – 0 in brevissimo tempo. Gli avversari sembrano frastornati da questo tipo di gioco veloce impostato sul parquet e l’unico modo è fermare gli incursori nel pitturato con falli evidenti. Non sono pochi i viaggi in lunetta e, grazie al cielo, la precisione non manca. La nostra difesa, in aiuto all’attacco, riesce a mettere il lucchetto al proprio canestro blindando l’area e si contano solo 5 punti dei padroni di casa al termine del primo quarto. (5 – 23 parziale. )

Nei secondi 10 minuti di gioco i pari età entrano in campo piu’ convinti. Dopo un inizio un po’ contratto si notano subito le contromisure adottate dai bianco-azzurri con schemi che si chiudono positivamente favorendo l’innalzamento della precisione al tiro e obbligando il coach Matteo a chiamare un time out per placare gli animi avversari in modo da riordinare le idee ed impostare nuovi schemi di gioco. Nonostante lo stop, in nostri ragazzi soffrono l’intensità di attacco del Villa Guardia che riesce, pian piano, a ricucire lo strappo del primo quarto (15 - 8  parziale).  

E’ la zona avversaria che cerca di mettere in difficoltà il nostro quintetto base dopo la pausa lunga; sale anche il ritmo dell’incontro cosi’ come l’agonismo degli avversari, forse anche un po’ troppo, obbligando il direttore di gara sia a fischiare dei falli tecnici che, addirittura, a mandare sotto la doccia anzitempo un giocatore, nostro avversario, ma non per i 5 falli canonici. Anche i nostri ragazzi non sono degli angioletti e non poca è stata la fatica degli allenatori per riappacificare gli animi. Riguardo la partita possiamo annotare degli ottimi tiri che muovono la retina dai 6,75 da parte dei comaschi e delle nostre buone penetrazioni personali a canestro in risposta alle loro azioni (18 – 20 parziale)

L’ultimo periodo di gara stenta a decollare forse anche a causa di un latente nervosismo da ambo le parti. I padroni di casa provano a recuperare lo svantaggio muovendo bene la palla e riescono, con fatica, a trovare la via del canestro. I nostri ragazzi, a differenza, giocano con serenità e calma controllando l’ampio vantaggio e portano a casa il risultato senza particolari problemi (5 – 13 parziale).

Prossimo impegno  Domenica 4 Dicembre ore 18.30 al PalaRussel contro Sport Promotion

Parziali: 5 – 23  15 – 8  18 – 20  5 – 13

Tabellini: Covini 8, Barosi 6, Bianchi 7, Stilinovic 18, Baraldi 1, Ghilardi 0, Ghisalberti 16, Montesi 0, Rizzi 6, Sedini 2, Wolff 0.  All Latella Luca  Vice All. Matteo Scarenzio

 

 .

LEONE XIII - AZZURRI NIGUARDESE 49 - 55

Sesta giornata per i nostri Under 20 in trasferta contro degli avversari storici. Ci presentiamo in 9 + 1 (capitan Giò non è stato rischiato causa scavigliamento di una settimana fa).

Partiamo forte, nel senso di veloci, reattivi, tiriamo, tiriamo……4 a zero per loro nei primi 5 minuti, che diventa 7 a 2.
Cosa sta succedendo? Giochiamo male,troppo frenetici ed individualisti.

Ma ecco che dalla panchina coach Cioffi pesca i jolly: fede “microwave” carosi che con tre 2 bombe ci rimette in partita e Simone Baraldi che, nonostante conosca poco i movimenti, entra molto positivamente nei meccanismi della squadra. 9 a 11 sotto nel primo quarto.

Ma all’inizio del secondo arriva la terza bomba di microwave e Matteo Conati sale in cattedra: da questo momento passiamo in vantaggio per rimanerci tutta la gara. Arriviamo anche a +10 ma la partita non riusciamo proprio ad ammazzarla.

Finale al cardiopalma con fallo sistematico dei nostri avversari: Dario però, nonostante l’opaca prestazione in fase realizzativa, mette un ottimo 5 su 6 dalla lunetta.

Mamma, butta la pasta. Vinta. Il duo Cioffi/Gino non contenti (anche tutti i presenti) della prestazione tecnica ma la, squadra c’è e non ha tradito.

E allora…..SOTTO!!!

Ci siamo anche noi.

 

Parziali: 11/9, 10/17, 13/12, 15/17

Tabellino: Conati 21, Carosi 10, Donghi 10, Stilinovic 10, Mangone 4, Ferrari, Baldo, Baraldi, Montesi, Moretti. 

Azzurri Niguardese - Posal Sesto S.Giovanni 50 – 31

Referto positivo degli Azzurri contro i pari età del Posal di Sesto.

40 minuti di basket con pochissime emozioni.

Sembra quasi un’abitudine attendere alcuni minuti affinché compaiano sul tabellone luminoso i primi due punti dei nostri ragazzi ma poi, dopo aver carburato, non si fermano piu’ con un parziale di 6-0 in soli 90 secondi obbligando il coach avversario a chiamare il primo time out per frenare l’impeto azzurro e organizzare le idee dei propri ragazzi. Il rientro causa uno sviluppo di gioco con azioni un po’ elaborate da ambo le parti generando un certo traffico sotto canestro ma con basse percentuali di realizzazione. (13 – 5 parziale)

Dopo i due minuti di riposo, la partita non decolla, le azioni arrivano al limite dei 24 secondi e, nonostante l’impegno delle due formazioni, il gioco risulta un po’ spezzettato. Le squadre si mantengono corte sul parquet e i nostri ragazzi ne approfittano per effettuare dei lanci lunghi molto azzardati che non sempre riescono a raggiungere il compagno, mentre la formazione bianco-verde, a differenza dei nsotri, cerca di impostare delle azioni di gioco scontrandosi con la nostra difesa ben piazzata. Il punteggio rimane molto basso, frutto della limitata percentuale al tiro (12 – 6 parziale).

Al rientro dagli spogliatoi i ragazzi della Posal sembrano rinati e la partita cambia completamente registro, dimostrazione che non ci stanno a subire un parziale cosi’ alto.

I nostri portatori di palla fin da subito vengono attaccati con un pressing molto aggressivo e non pochi palloni vengono persi, favorendo il ribaltamento di fronte con un susseguirsi di tiri a canestro che consentono di ridurre il gap del punteggio.

Gli azzurri, grazie alle indicazioni di coach Luca, hanno una valida reazione adottando le loro contromisure sia con azioni idonee atte ad eludere il pressing avversario sia con veloci contropiedi che si chiudono con i due punti segnati a referto. (16 – 14 parziale)

Anche nell’ultimo periodo l’aggressività del Posal non si esaurisce e non è facile per i nostri ragazzi districarsi dalle maglie avversarie.

Forse a causa della stanchezza aumentano i falli e di conseguenza i viaggi in lunetta; ma dalla linea della carità la percentuale al tiro rimane bassa cosi’ come nelle azioni di gioco.

Nota positiva sono alcune performance individuali degli azzurri; nota negativa troppi errori di impostazione causate dalla fretta ad arrivare a canestro. (9 – 6 parziale)

Prossimo impegno Sabato 26 Novembre ore 16.00 contro Villaguardia Basket a Villa Guardia (CO)

Parziali:13 – 5, 12 – 6, 16 – 14, 9 – 6

Tabellini: Covini 6, Barosi 8, Buzzi 4, Ghilardi 6, Ghisalberti 9, Montesi 8 , Wolff 3, Rizzi 4, Perini 2, Baraldi 0, Latella 0. All Latella Luca  Vice All. Matteo Scarenzio

Garegnano - Azzurri Niguardese  69 - 41

Quinta uscita per “the magnificient nine”…..anzi no, eight……….anzi no, seven!!! Banana ancora ai box febbricitante. Capitano Giò fermo per problemi alla caviglia rimediati nell’ultimo impegno con la Promo (speriamo per giovedì prossimo contro Leone XIII) ma in panchina per sostenere i compagni; all’ultimo momento inserito Andrea Jiang.

E allora…..SOTTO!!!
Nel primo quarto i nostri tengono botta : 5 punti di Dario, 1 bomba a testa Nico a Simo. Siamo in partita , 11 – 12, anche se Garegnano fa paura.

Nel secondo quarto vengono fuori di prepotenza i nostri avversari, con un perentorio 21 – 9. All’intervallo siamo sotto 20 – 33 e spiace constatare che le assenze pesano.

Ma nel terzo i nostri ragazzi buttano il cuore oltre l’ostacolo e, dopo l’entusiasmante rimonta dell’ultima partita contro Tumminelli, arrivano fino al -6 trascinati da un rinato Matteo uscito dal letargo con 11 punti.

Arriviamo al rush finale incerottati (4 falli Simo, Nico) e stanchi per la rimonta. Il punteggio di 3 -23 certifica che abbiamo alzato “bandiera bianca”.

Si poteva fare di più? In queste condizioni forse no. I ragazzi hanno dato tutto.

Peccato, siamo comunque 3 vinte e 2 perse, ampiamente in corsa per il passaggio del turno.

E allora……SOTTO!!!!

Forza Azzurri, forza Under 20.

Tabellini: Conati 11, Stilinovic 10, Ferrari 7, Donghi 7, Mangone 6, Baldo, Carosi, Jiang.

San Pio x - Azzurri Niguardese 50-41 

Primo quarto punteggio 16 - 8 per i padroni di casa ... gli Azzurri partono un po' confusi e incerti.

Secondo quarto punteggio 25 - 19. Gli Azzurri cambiano totalmente squadra; soffrono un po' e a questo punto entra in gioco il coro dei genitori "Forza Azzurri" e si ricaricano un po' ma la palla fatica ad entrare nel canestro.

Terzo quarto punteggio 37 - 26. Le squadre entrano in campo con lo spirito di portarsi a casa la vittoria (anche perché le rane nella pancia cominciano a farsi sentire) ed inizia così la determinazione degli Azzurri con un fantastico canestro da tre punti ma gli avversari non demordono.

Quarto quarto punteggio 50 - 41 (risultato finale). Il quarto quarto è infuocato sia in campo, sulle tribune con un tifo a squarciagola e in panchina. Gli Azzurri provano con ogni mezzo a rimontare il risultato e per un attimo ci riescono ma ahimè non basta .. il tempo è passato troppo velocemente.

Complimenti comunque a tutti i ragazzi e finalmente BUON PRANZO!!!

Tabellini: Pappacena 18, Iaretti 6, Saccani 5, Pollio D'Avino 4, Pizzuto 4, Sanna 2, Darabana, Pagani, Giunta, Zanni, D'Agostaro

Azzurri Niguardese - Oratorio Cesate 76 – 39

Ennesima vittoria degli Azzurri al PalaRussel.

Incontro veloce all’insegna della regolarità e del rispetto da entrambe le squadre.  

Dobbiamo attendere ben due minuti della prima frazione di gioco per vedere la palla dei nostri ragazzi scendere dalla retina per i primi due punti da segnare sul referto. Le molte azioni che si susseguono sul parquet presentano un gioco frammentario e la precisione al tiro è quasi una chimera. L’impegno dei pari età non manca, ma non riescono ad incidere nella nostra difesa e gli azzurri ne approfittano mettendo subito il naso in avanti chiudendo il primo quarto con un buon vantaggio. (17 – 9 parziale)

Se usassimo la nostra vecchia carta carbone da mettere sotto ai primi 10 minuti ecco il secondo quarto.

Tra le cose positive possiamo sottolineare dei buoni ingressi nella difesa avversaria non sempre ben sistemata, l’esaltazione di alcuni nostri atleti che con la loro tecnica piazzano canestri anche impensabili e la fluidità del gioco con pochissimi falli.

Tra le cose negative troppa imprecisione nei passaggi specie i lunghi lanci a scavalcare il centrocampo e la difficoltà nel palleggio, sottoforma di palle perse, come se la sfera fosse ricoperta da uno strato di sapone. Al termine anche il punteggio è la fotocopia del primo quarto (17 – 9 parziale)

Dopo l’intervallo lungo è un susseguirsi di canestri da ambo le parti e i nostri avversari sguainano il loro orgoglio cercando di mettere in difficoltà la difesa per cercare di ricucire lo svantaggio anche con tiri dalla distanza.

Gli azzurri non si fanno sorprendere rispondendo in maniera attenta alle loro azioni, sciorinando fantasia nei passaggi, forse un po’ troppa (!), che non sempre andavano a buon fine e fraseggi nel pitturato con tiri che mettevano sugli scudi i nostri ragazzi (21 – 15 parziale).

Per l’ultimo periodo coach Luca coadiuvato dal vice Matteo, piazza in campo un quintetto che inserisce il super turbo alla partita. Dopo aver accumulato un buon vantaggio iniziale con un parziale di 8 –0, in poco tempo, riesce a stringere le maglie in difesa limitando qualsiasi penetrazione da parte dei nostri avversari. In attacco è un susseguirsi di tiri a canestro e quasi tutti gli atleti riescono a mettere la loro firma sul referto finale. (21 – 6 parziale)

Prossimo impegno  Giovedi’ 24 Novembre ore 19.15 al PalaRussel contro O.S.L. GARBAGNATE

Parziali: 17 – 9   17 – 9   21 – 15   21 – 6

Tabellini: Covini 18, Barosi 4, Stilinovic 8, Ghilardi 0, Ghisalberti 12, Conati 1, Antonini 6, Montesi 6, Sedini 10, Baraldi 2, Perini 4, Wolff 5 . All Latella Luca  Vice All. Matteo Scarenzio

 

Azzurri Niguardese - Acli Trecella 46 - 54

Sesta partita della nostra Promo, Mercoledì 16 novembre in casa al Pala Russell.

Che partitaccia!!!! Ragazzi, cosa è successo?.... sembra impossibile ma sembra abbiamo smarrito l’entusiasmo delle prime uscite. Avversari bravi ma ampiamente alla nostra portata, che, soprattutto nel secondo tempo, hanno lottato (loro si) su ogni pallone.

E vogliamo dire qualcosa sui tiri liberi?....nel primo quarto abbiamo tirato con un 4/12: 33%!!!

Nonostante questo il primo quarto si chiude 11-12…e il secondo 12-14: a metà partita andiamo negli spogliatoi con un 23 -26 che ci lascia ampiamente in partita. Da segnalare l’infortunio alla caviglia del giovane capitano Giò.
E poi? Solita amnesia, questa volta più evidente nell’ultima frazione. Ziro giochi, ziro idee.
Terzo quarto perso 15-18, ma comunque ci presentiamo sotto di soli 6 punti agli ultimi 10 minuti finali. Si potrebbe ancora fare se solo….ma niente, serata no un po’ di tutti (solo Balicco in doppia cifra con 15 punti ma quasi tutti con i liberi).

Ultimo quarto perso 8-15 per un finale Azzurri 46 Trecella 54.
Forza ragazzi, ritroviamo l’entusiasmo e la voglia di lottare, siamo sicuramente meglio della squadra scesa in campo Mercoledì.

Parziali: 11/12, 12/14, 15/18, 8/15

TABELLINO: Balicco 15, Dessouki 6, Lanzani 6, Moretti 6, Rosani 4, Ghisalberti 4, Ramirez 3, Kamgna 1, Conati 1, Ferrari, Mangone, Stilinovic

Bresso Basket – Azzurri Niguardese  61 – 72

Continua la striscia positiva degli Azzurri.

Partita ostica dei ragazzi dell'U18 che vincono in quel di Bresso dopo quaranta minuti a fil di nervi. 

Palla a due conquistata dai nostri ragazzi che in breve tempo riescono a piazzare dei validi canestri portandosi avanti con un vantaggio di 8 punti dopo solo 2 minuti dall’inizio, lasciando gli avversari fermi ai blocchi di partenza. L’euforia dei primi minuti si affievolisce man mano che prosegue il primo quarto con errori sia di impostazione che al tiro, che permono ai pari età di ricucire lo strappo e portarsi in vantaggio a 3 minuti dal termine. Propizio il time out chiamato da coach Luca per organizzare le idee: maggiore aggressività in difesa e schemi chiusi perfettamente consentono di terminare la prima frazione di gioco in leggero vantaggio (17 – 20 parziale). 

Alla ripresa del secondo quarto agonismo e nervosismo la fanno da padrone e troppe sono le interruzioni di gioco a causa di falli molte volte evitabili.

I viaggi in lunetta sono parecchi ma la percentuale al tiro è assai bassa, non così per i padroni di casa che ne approfittano, anche con azioni a canestro, e che con un 5-0 di parziale raggiungono e sorpassano. Gli Azzurri, spronati a bordo campo da coach Luca, riescono a stoppare sul nascere il tentativo di fuga. (13 – 16 parziale)

Al rientro dagli spogliatoi un canestro lampo dei ragazzi di Bresso lascia di stucco i nostri costringendo coach Luca a chiamare un time-out per reimpostare gli schemi. Alla ripresa del gioco la gara si mantiene equilibrata ma altrettanto frammentata a causa dei tanti fischi arbitrali. Il gioco è molto confusionario con una fase di tiro al bersaglio verso il canestro di entrambe le formazioni ma con pochissime palle che arrivano a smuovere il fondo della retina.

Nonostante questo i nostri ragazzi riescono ad impostare delle azioni di gioco permettendo inserimenti a canestro individuali molto positivi (13 – 22 parziale).

Per l’ultimo periodo coach Luca coadiuvato dal vice Matteo, gioca la carta del quintetto base per cercare di dare uno strappo decisivo alla partita ma la formazione in campo non ce la fa ad ubbidire alla consegna.

Troppi i falli da ambo le squadre, alla fine se ne contano ben 60, causati sia dell’elevato agonismo sia dal nervosismo e non sono pochi gli atleti che finiscono anzi tempo l’incontro accomodandosi in panchina con 5 falli.

Le fasi di gioco risultano molto concitate e l’azione individuale causa l’allungamento delle squadre non facendo capire neppure a noi spettatori il tipo di gioco in corso.

Prima del suono definitivo della sirena, i nostri ragazzi applaudono l’ultimo possesso di palla del Bresso basket decretando la fine del match. (18 – 14 parziale)

Prossimo impegno  Giovedi’ 17 Novembre ore 19.15 al PalaRussel contro ORATORIO CESATE

Parziali: 17 – 20  13 – 16   13 – 22   18 – 14

Tabellini: Covini 12 , Bianchi 14, Barosi 0, Stilinovic 2, Latella 1, Ghilardi 5, Ghisalberti 22, Conati 3 , Antonini 9 , Montesi  3 , Sedini 0,  Wolff 1 . All Latella Luca  Vice All. Matteo Scarenzio

 

Azzurri Niguardese - Tumminelli 55 - 54

Per la quarta partita dei nostri under 20 le premesse non sono delle migliori: "the magnificent nine" sono orfani di un febbricitante Banana e con quattro elementi provenienti dalla serata precedente con la Promo. In più gli avversari si presentano con un tabellino di 3 vinte 0 perse.
E allora.....SOTTO!!!

Partenza difficoltosa, noi imprecisi e distratti, loro forti. Primo quarto 11 a 17.
Grazie alle rotazioni rimaniamo in partita con non poche difficoltà e vinciamo 15 a 12 il secondo.
A meta' gara siamo 26 a 29, ma i nostri sono sempre un po' in affanno.
Prima svolta all'inizio del terzo: i nostri avversari spingono sull'acceleratore e si portano fino a 16 punti di vantaggio: da segnalare la consapevolezza del duo Cioffi-Gino che bene fanno a chiamare due minuti di sospensione per cercare di riordinare le idee e limitare il passivo.
Perdiamo il terzo 11 a 21 per un 37 a 50 complessivo.
Onestamente pensare di raddrizzare le cose......ma, ecco, seconda svolta all'inizio del quarto finale. Dagli spalti arriva una ventata di aria nuova con l'arrivo della mascotte della passata stagione e -11 -9 -7 -5 -3........ 47 a 50. Complici le rotazioni e un certo rilassamento degli avversari che davano ormai per vinta la partita, i nostri eroi non mollano e con una bomba del capitano pareggiano: 50 a 50. La squadra c'è, anche "the magnificent nine" perché l'inserimento di magic Dave Barosi si rivela determinante.
Arriviamo così alle ultime battute.

Punteggio 54 a 54 a 28 secondi della fine, palla agli avversari che subiscono fallo, vanno in lunetta e fanno 0/2,  rimbalzo del capitano che subisce fallo.
JJ va in lunetta: sbaglia il primo, mette il secondo. 55 a 54.

Time out ospiti a 15 secondi dalla fine.
Rimessa in attacco a 10 secondi dalla fine, tiro forzato..........
Ferro il primo, ferro il secondo, rimbalzo nostro.......VINTO!!!

Nota: prima dell'inizio della partita il Coach ospite confessa "da quando vengo a giocare al Russell non ho mai vinto, ne da giocatore ne da allenatore".
E allora.......SOTTO!!!

Bravi ragazzi, avanti così.


Parziali: 11-17, 15-12, 11-21, 18-4
Tabellino: Moretti 12, Stilinovic 11, Conati 10, Donghi 9, Ferrari 6, Barosi 4, Mangone 2,Baldo, Carosi.

Azzurri Niguardese - Pioltello 72 - 67

Mercoledì 9 novembre ritorno a casa per la PROMO contro Pioltello.

Diciamo subito: VINTO!!!....e sono tre, torniamo in bilancio positivo.

Non è stata una partita giocata bene ma molto piacevole per intensità e velocità. Primo quarto: 15 – 13; Secondo quarto: 19 – 17; All’intervallo siamo 34 – 30 per noi, più 4, come nelle ultime due partite che…….NO!!!

La maledizione del terzo quarto, che comunque abbiamo perso 16 – 21, non è stata fatale.

Ed è proprio all’inizio dell’ultimo tempo che con un perentorio 7 a 0 torniamo su per rimanerci saldamente fino alla fine. 

Questa volta la partita andava vinta in attacco e le scelte dei nostri guru in panchina sono state in questo senso.
Interessante da segnalare come TUTTI e dodici i nostri siano andati a referto.

C’è da lavorare ma c’è stata una positiva reazione dopo i due k.o. subiti.
FOZZA ZULLI!!!!

Schuster - Azzurri Niguardese 67 - 74

Riscatto degli Azzurri

Prova d’orgoglio dei ragazzi dell’U18 dopo la sconfitta di misura a Pavia

Primo quarto molto equilibrato con alte percentuali di tiro da ambo le parti. Gli azzurri iniziano subito a dare uno strappo alla partita con buoni ingressi nella difesa avversaria portandosi avanti di un buon vantaggio ma raggiunti immediatamente dai nostri avversari aiutati anche da bombe da tre punti. Il gioco veloce induce ambo le parti ad effettuare il classico “coast to coast” del mini basket con le difese non schierate e molto permissive. (19 – 20 parziale)

Dopo i due minuti di intervallo il perfetto equilibrio la fa da padrone. I nostri ragazzi non riescono ad allungare il passo ed hanno sempre il fiato sul collo dei pari età. A questo punto con il motto “aggressività” su tutte le palle, coach Luca coadiuvato dal vice Matteo, cerca di spronare i ragazzi che però non riescono a metabolizzare la parola lasciando giocare gli avversari con fraseggi veloci e bombe da tre punti di un ottimo play quasi immarcabile. (18 – 17 parziale)

L’intervallo lungo non sortisce nessun cambiamento all’incontro. I ragazzi cercano in tutti i modi di entrare a canestro provando ad abbattere i blocchi che i nostri avversari applicano, subendo falli a ripetizione che, oltre a causare l’interruzione del gioco, permettono la realizzazione dei tiri liberi assicurando la tranquillità di un piccolo vantaggio.
I padroni di casa non stanno a guardare e rispondono colpo su colpo alle nostre azioni positive con una precisione nel tiro che non ha eguali, i cambi di marcatura adottati da coach Luca riescono, in parte, a tamponare la furia avversaria. (15 – 14 parziale)

Nell’ultimo quarto, iniziato in perfetto equilibrio, i nostri ragazzi devono fare i conti con la zona impostata dagli avversari causando sia un allungamento del tempo delle azioni di gioco che una certa confusione a canestro.
Tra l’altro si son “fatti in quattro” per tenere d’occhio il play avversario che, nella nostra difesa, fa il bello e cattivo tempo. A questo punto, dopo il minuto di sospensione chiesto da coach Luca, gli azzurri mettono la freccia sull’incontro con azioni corte e buone percentuali nel tiro anche da 6,75, finalmente. Nulla è valsa l’ultima bomba avversaria a cronometro quasi fermo tra gli applausi del pubblico presente che non ha mancato mai di incoraggiare le squadre. (15 – 23 parziale)


Prossimo impegno Domenica 20 Novembre ore 18.30 a PalaRussel contro POSAL Sesto S.G.

Parziali:19 – 20; 18 – 17; 15 – 14; 15 – 23

Tabellini: Covini 15, Barosi 6, Bianchi 2, Stilinovic 6, Baraldi 7, Conati 4, Antonini 7, Ghisalberti 13, Montesi 8, Wolff 6, Rizzi 0, Sedini 0. All Latella Luca Vice All. Matteo Scarenzio

Azzurri Niguardese – Ardens Basket Sedriano 51 – 45

Continua il trend positivo degli Azzurri.

Vittoria sofferta dei nostri ragazzi dell’U18 dopo un incontro deciso solo all’ultimo quarto.

Si vede subito dalla prime battute di gioco che l’incontro non è semplice da portare avanti.
I nostri avversari sono molto decisi e arcigni con un quintetto veloce che da del filo da torcere alla nostra difesa.
I ragazzi riescono a tamponare gli schemi dei pari età e rispondono punto su punto alle sfuriate nemiche. Niente da dire sugli schemi indicati da coach Luca ma il problema è che la palla arriva solo al ferro a differenza dell’Ardens che è molto precisa al tiro e riesce a chiudere il primo quarto con un piccolo vantaggio (12 – 16 parziale)

Le urla a bordo campo di coach Luca e del vice Matteo durante l’intervallo non hanno scosso i nostri ragazzi che sono rientrati in campo nella seconda frazione con lo stesso metodo di gioco del primo senza cambiare il ritmo alla partita.
Buone le azioni ma deboli a canestro.
Ne approfittano i nostri avversari che allungano il punteggio con bombe da tre lasciando di stucco la difesa. Lo svantaggio aumenta ma nessuno ha molla nonostante le brutte percentuali al tiro, gli errori di impostazione e il gioco frammentario da ambo le parti. (8 – 11 parziale)

Al rientro dall’intervallo lungo inizia una fase di gara concitata in cui la Ardens non è in grado di gestire i ritmi della partita e in soli 3 minuti i nostri ragazzi riescono ad assottigliare il gap fino a raggiungere il pareggio e a portarsi in vantaggio di 5 punti questo grazie ad una maggiore aggressività in difesa e un buon giro di palla in attacco, circumnavigando la difesa avversaria che impostata sulla zona 1 3 1.
Fatale una bomba da tre che fa esplodere la difesa di Sedriano ritornata con la marcatura a uomo.
La reazione dei pari età non si è fatta attendere con il tabellone in continuo aggiornamento del punteggio. (18 – 10 parziale)

Ultimo quarto al cardiopalma: non è semplice, per i nostri ragazzi, gestire il piccolo vantaggio guadagnato e infatti il punteggio ritorna in equilibrio verso la metà del periodo.
A questo punto una serie di buone azioni difensive riescono ad imbrigliare l’attacco avversario mettendolo in netta difficoltà e non lasciando spazio ad alcuna azione limpida.
Le urla di coach Garavaglia (Sedriano) per spronare i suoi ragazzi vanno al vento, per fortuna, dando vigore agli Azzurri che con azioni veloci arrivano a canestro e subiscono falli anche inutili facendo accomodare sotto la doccia alcuni di loro prima del suono della sirena, un toccasana per l’esultanza finale. (13 – 8 parziale)

Prossimo impegno Domenica 13 Novembre ore 15.15 contro BRESSO BASKET

Parziali: 12–16; 8–11; 18–10; 13–8

Tabellini: Covini 13, Bianchi 9, Baraldi 0, Ghilardi 0, Latella 2, Conati 4, Antonini 13, Rizzi 0, Sedini 0, Ghisalberti 7, Montesi 3, Wolff 0

 

Basket Bresso - Azzurri Niguardese  62 - 40

Quarta uscita per la nostra promo su un campo tradizionalmente ostico in quel di Bresso.
Per certi versi è sembrato di rivedere la partita di Melzo.
Primo tempo giocato in modo tenace, attento, sempre in partita. Lo testimoniano i parziali:  18 a 16 primo quarto, 10 a 8 nel secondo sempre per noi.

Andiamo all'intervallo sopra 28 a 24, carichi di falli nei lunghi ma con la consapevolezza di essere vivi.
E poi......mi devo ripetere come l'ultima volta. Il buio, black out, parziale di 7 a 0 per Bresso.

Terzo quarto perso 18 a 3! Per un parziale di 42 a 30.....per loro.
Ultimo tempo perso 20 a 9 ma la partita era gia' terminata da un pezzo.

Torniamo a casa battuti ma ci piacerebbe vedere piu' grinta e spirito di squadra da parte di tutti.

Questa volta non parliamo dei singoli: si perde e si vince tutti insieme. Un primo bilancio dopo 4 partite: 2 vinte 2 perse.

Forse all'inizio avremmo sottoscritto un simile bilancio ma, alla luce delle prestazioni, ci resta un po' di amaro in bocca. 

FORZA AZZURRI, si torna casa, ricompattiamo il gruppo.               

Parziali:  16-18, 8-10, 18-3, 20-9
Tabellini: 10 Stilinovic, 8 lanzani, 7 ramirez, 4 Ferrari, 3 Moretti, 3 Balicco, 3 Dessouki, 2 Kamgna, 0 Conati, Rosani, Medolago, Mangone.

Ardor Bollate - Azzurri Niguardese  45 - 77

Azzurri corsari in quel di Bollate.

Seconda vittoria dei nostri ragazzi dell'U18 che vincono a Bollate con i loro pari età dopo una partita in cui la concentrazione è rimasta attiva fino in fondo.

Il primo quarto è iniziato con una fase di studio da parte di entrambe le formazioni e, nonostante gli schemi si chiudevano a dovere, l’errore al tiro la faceva da padrone; infatti sono trascorsi ben 3 minuti per far comparire sul tabellone luminoso i primi nostri due punti. La palla sul parquet girava veloce e i ragazzi han dovuto dimostrare la loro tecnica per contrastare il pressing dei nostri avversari rispondendo punto a punto ad ogni canestro dei padroni di casa e, grazie ad un paio di bombe a fine quarto, sono riusciti a togliere le castagne dal fuoco chiudendo in leggero vantaggio (9 – 16 parziale)

Dopo i due minuti di intervallo la gara si è fatta molto agonistica con contrasti sia in attacco che in difesa costringendo il direttore di gara ad interrompere piu’ volte il gioco.

La formazione messa in campo da Coach Luca era basata sulla velocità ma, nello stesso tempo, riusciva ad impostare e chiudere gli schemi con ottima precisione al tiro lasciando sul posto gli avversari (12 – 22 parziale)

Al rientro dall’intervallo lungo gli Azzurri han dovuto affrontare una nuova tattica di gioco presentata dai ragazzi della Ardor. Pressing asfissiante sul portatore di palla e raddoppio ogni qual volta ricevevano un passaggio. Le indicazioni secche da bordo campo sia da coach Luca che dal suo vice Matteo, han fatto in modo di resettare il programma di gioco dei primi due tempi e di impostare nuovi schemi basati sulla pazienza di gioco e tiri da lontano. Peccato per gli errori dalla lunetta: segno che il bonus è arrivato molto presto per noi e poco sfruttato (18 – 16 parziale).

Per l’ultimo periodo i nostri ragazzi han deciso di scrollarsi di dosso gli avversari. Nonostante l’imposizione della zona da parte della Ardor, gli Azzurri, come cecchini,  sono riusciti a piazzare tiri da 6,75; alla fine se ne contano 5, e con precisi fraseggi anche dal pitturato arrivavano al canestro con facilità, subendo numerosi falli dagli atleti della Ardor che non sapevano piu’ come fermarli e negli ultimi 10 secondi han dovuto sollevare bandiera bianca arrendendosi, con onore, al gioco degli Azzurri e terminando l’incontro tra gli applausi di coloro che affollavano gli spalti (6 – 23 parziale).

Prossimo impegno Mercoledi’ 2 Novembre ore 21.10 contro la ARDENS BASKET SEDRIANO

Ardor Bollate – Azzurri Niguardese  45 – 77   ( 9 – 16  12 – 22   18 – 16   6 – 23 )

Azzurri Niguardese : Covini 10, Bianchi 4, Stilinovic 4, Latella 2, Ghilardi 9, Ghisalberti 10, Conati 12, Antonini 19, Montesi 2, Rizzi 0, Sedini 5 . All Latella Luca, Vice All. Matteo Scarenzio

 

Soul Basket - Azzurri Niguardese 51 - 61

Terza partita per i nostri UNDER 20 in quel di Baranzate contro degli avversari storici.

Questa volta “The magnificent nine” non tradiscono neanche in trasferta con una prova molto convincente. Praticamente sempre in vantaggio con controllo su tutto l’arco della partita. Ma attenzione: non è stata certo una passeggiata di salute vista l’intensità e la caratura degli avversari!

I parziali lo testimoniano: 14-14, 15-8, 15-16, 17-13 per un finale di 61-51

Rispetto alla partita precedente non abbiamo sfruttato a dovere i “tiri liberi” ma ne abbiamo messi quanto basta e soprattutto nei momenti delicati.

Si rischia di essere monotoni nel ripetere che la squadra gioca come squadra: in questo contesto Matteo con 17 punti garantisce continuità, “Banana” anche questa volta decisivo nel secondo tempo, Simone, Dario, Gio, Baldone, Stefanone, Fede……..ma questa volta una menzione particolare va a “super morbidone” Nico con le sue 4 bombe da tre.

Bene, molto bene, avanti e sempre……….e allora, SOTTO!!!!!

FOZZA ZULLI!!!!! (a proposito, noi gli allenatori non li cambiamo).

Tabellini: 17 Conati, 14 Mangone, 11 Iacomini, 7 Donghi, 6 Stilinovic, 4 Moretti, 2 Baldo, 0 Carosi, 0 Ferrari.

Azzurri Niguardese - Basketown 51 - 44

Giovedì 27 ottobre alle ore 19.10 si è svolta la seconda partita degli Under 20 girone Milano 3 e………

Buona la seconda!!!

9 atleti (8 + un convalescente) presenti di cui 4 che avevano disputato la partita della Promozione nella serata di Mercoledì.

Come lo scorso anno i ragazzi fanno valere la “legge del Pala Russell”: qui non si passa!!! 

Avversari messi meglio fisicamente, ma i nostri fanno valere un buon dinamismo e penetrano con facilità nella difesa ospite. Ma sono forti e si portano sopra di 7 punti fino al tiro da 3 di Simo sul suono della sirena del primo quarto: 16 – 20

Da questo momento inizia un’altra partita e con un ottimo secondo quarto passiamo stabilmente in vantaggio per rimanerci fino alla fine. All’intervallo siamo +4 sul 33 a 29 con un parziale di 17-9.

Nel secondo tempo la partita si fa nervosa e ci sono molte imprecisioni al tiro da tutte e due le parti: i parziali lo confermano. 9 a 7 per noi nel terzo, 9 a 8 per noi nel quarto.

Ottima prova di squadra, dove segnaliamo un frenetico Dario con 10 punti nei primi due quarti, un granitico “Banana” nel terzo e nel quarto, un Matteo versione “curry” con 16 punti distribuiti nella partita.

Però, ripeto, ottima prova di squadra da parte di tutti.

Coach Cioffi, da solo in panchina per l’occasione, può dirsi soddisfatto.

…e allora, SOTTO!!!!!

FOZZA ZULLI!!!!!!!

Parziali 16-20, 17-9, 9-7, 9-8 

Tabellini: 16 Conati, 10 Stilinovic, 8 Iacomini, 7 Donghi, 6 Baldo, 2 Mangone, 2 Moretti, 0 Carosi, Ferrari. 

Basket Melzo - Azzurri Niguardese 63 - 51

Terza uscita della PROMO in quel di Melzo.

Ci presentiamo con un incoraggiante 2 su 2 nelle prime uscite e giochiamo contro una avversaria anch’essa a punteggio pieno. No, questa volta non ci siamo piaciuti.

Partenza buona con il  "re" leone Julien sugli scudi e un Matteo Conati molto propositivo. A metà patita siamo 27 – 21 per noi con la sensazione che, continuando a difendere forte, anche da Melzo si possa tornare con  bottino pieno.

Poi inizia un’altra partita: nel terzo quarto i nostri avversari fanno 21 punti (ci avevano messo 2 quarti per farne altrettanti) e noi solo 9. I tiri da 3 ci hanno ammazzato e, purtroppo, non ne siamo venuti a capo.

In verità all’inizio dell’ultimo quarto c’è stata una reazione che ha visto la nostra “sfinge” Issam entrare in trans agonistica ma non è bastato.

Peccato, speriamo di rivedere l’intensità e il gioco di squadra visto nelle due precedenti uscite. Questa sconfitta ci serva per reagire nelle prossime uscite.

FOZZA ZULLI

PARZIALI (16-18/21-27/42-35/63-51)

Tabellini : Moretti 1, Balicco 7, Conati 6, Kagma 5, Dessouki 10, Ramirez 9, Stilinovic, Medolago, Mangone, Rosani 5, Lanzani 3, Ghisalberti 5

U18 UISP  CSC Corsico - Azzurri Niguardese  59 - 65

Signore e signori ecco a Voi il basket!

Ottima partita giocata da entrambe le compagini a testa alta senza esclusione di colpi con, alla fine, la predominanza dei nostri ragazzi grazie alla caparbietà, alla maggior precisione nel tiro e alla buona rotazione della formazione messe in campo da coach Luca coadiuvato dal Vice Matteo.

Ora entriamo nei dettagli:

Primo quarto con lodevole buon gioco dei ragazzi sia in attacco che in difesa; passaggi precisi e veloci con facile arrivo al canestro lasciando spaesata la difesa dei nostri avversari; inoltre, grazie ad alcune bombe dalla distanza, il punteggio parziale poteva presagire ad una facile vittoria (8 – 21 parziale)

Nel secondo quarto la notte  è  calata sugli Azzurri e i nostri avversari, in breve tempo, hanno infilato un parziale di 8 – 0.

Nonostante il time out chiamato da coach Luca per spezzare il ritmo, la reazione degli Azzurri non è  stata immediata con errori al tiro anche dalla lunga distanza, rimbalzi a nostro sfavore e con la difesa lenta a posizionarsi.

L’attacco ha dovuto sudare le famose sette camicie contro la zona degli avversari. Per fortuna la tecnica e i passaggi veloci hanno permesso di scardinarla piazzando canestri utili per rimanere a galla. (19 – 10 parziale)

Dopo l’intervallo lungo la partita si è fatta entusiasmante con un gioco veloce, schemi precisi da ambo le parti ma con maggiore concentrazione e precisione nel tiro da parte dei nostri ragazzi che, con l’adozione della zona, sono riusciti ad imbrigliare l’attacco degli avversari, permettendo ripartenze veloci con contropiedi positivi e quell’allungo utile per stare tranquilli. (14 – 22 parziale)

L’ultimo quarto è iniziato con la sagra dei tiri da tre: un botta e risposta di precisione che manteneva il punteggio con la stessa differenza di punti e rendendo l’incontro sempre piu’ interessante. I nostri avversari, per recuperare lo svantaggio, attaccavano a testa bassa mettendo in difficoltà la nostra difesa che nel frattempo era passata a uomo; ma nonostante l’impegno, il punteggio a 12 secondi dalla fine si era assottigliato a soli 4 punti di differenza. Propizio è  stato un fallo in attacco a nostro favore che ci ha permesso di aggiungere altri due punti allo score finale. (18 – 12 parziale)

Prossimo impegno  Domenica 6 Novembre ore19.00 aPavia contro HERE YOU CAN

CSC - Azzurri Niguardese  59 – 65  ( 8 – 21  19 – 10  14 – 22  18 – 12 )

Azzurri Niguardese : Barosi 6, Stilinovic 11, Baraldi 2, Ghilardi 3, Conati 6, Antonini 10, Perini 3, Ghisalberti 14, Montesi 10, Wolff  0.  All Latella Luca  Vice All. Matteo Scarenzi

U20 KOR - Azzurri Niguardese 57 - 38

Giovedì 20 ottobre alle ore 20.30 abbiamo assistito al debutto stagionale della nostra squadra Under 20 girone Milano 3

Rooster ridotto e, in parte, affaticato dalla partita della Promozione della serata precedente……. Partenza falsa: 11 – 0 per i nostri avversari.

Ma ecco la reazione: la squadra rientra in partita grazie ad un elettrico Simone. Poi…….non bene. Tanti errori al tiro in attacco, scelte di gioco poco felici, fisico degli avversari.

Persi tutti e quattro i tempi e 38 punti in attacco (neanche 10 per tempo) sono proprio pochi.

Come detto, partenza falsa.

Ma teniamoci anche il buono visto: alla fine del terzo quarto parlando con l’arbitro mi ha detto “peccato, con un paio di lunghi e la panchina più lunga, sarebbe stata una partita punto a punto. Avete delle belle schegge”.

Ecco: ripartiamo fiduciosi, siamo una bella squadra.

Forza azzurri!!

Punti: 14 Donghi, 11 Conati, 6 Stilinovic, 5 Iacomini, 2 Moretti, 0 Mangone, Baldo, Carosi

Azzurri Niguardese - Team Out 64-44

Gli Azzurri battono il Team Out per 64-44, grazie ad una valida ed efficace prestazione, controllata e gestita sin dall'avvio.

I ragazzi di Giorgini partono a mille all'ora, costruendosi un buon vantaggio, sul 19-8.

Nel 2 quarto il Team Out prova a reagire, riuscendo in parte a ricucire il proprio svantaggio, ma la Niguardese, dopo il 30-23 del 20' allunga nuovamente e lo fa grazie ad una solida difesa, capace di limitare a 5 punti l'attacco ospite nel terzo quarto; sul +17 del 30' la gara è in discesa per la Niguardese, che nel finale amministra con autorevolezza. Bene Nigro, top scorer dei milanesi con 17 punti, non bastano i 26 punti di Buncic nel Team Out.

Tabellini NIGUARDESE: Nigro 17, Carosi 3, Jiang 3, Iacomini 5, Varieschi 2, Prevosti 8, Brussich 2, Quintè 7, Meroni 8, Dessouki 10, Zandri, Ghisalberti. 

U18 Azzurri Niguardese – CSC Cusano Basket 63 - 41

Come si dice buona la prima.

Comincia con una vittoria il cammino dei ragazzi U18 che nella prima gara affrontano i pari età del Cusano Basket.

L’inizio è un po’ contratto con errori sotto canestro che fanno arrabbiare il coach Luca.

Gli avversari sono molto bravi a difendere e i nostri ragazzi hanno qualche difficoltà ad arrivare a canestro e il continuo sorpasso nel punteggio la fa da padrone: alla fine del primo quarto un solo punto separa le due squadre (14 – 13).

Nella seconda frazione i nostri ragazzi aumentano l’intensità in attacco difendendo molto bene non concedendo alcun punto agli avversari (11 – 0 il parziale).

Dopo la pausa gli Azzurri mettono il turbo, anche grazie a un paio di bombe, facendo vedere schemi ben precisi sia in attacco che in difesa.

Gli avversari, nonostante l’impegno, accusano il colpo e hanno una debole reazione (parziale 20 – 8)

Nell’ultimo quarto i ragazzi del Cusano ce la mettono tutta sfruttando sia parecchi errori in attacco che la ridotta concentrazione degli Azzurri dovuta all’amministrazione del vantaggio. (parziale 18 – 20)

Prossimo impegno Sabato 29 Ottobre ore 16.30 a Bollate contro la ARDOR.

Azzurri Niguardese : Covini 10, Barosi 8, Bianchi 4, Baraldi 0, Latella 2, Ghilardi 6, Conati 1, Antonini 9, Sedini 3, Ghisalberti 13, Montesi 4, Wolff 3.

Allenatore Latella Luca - Vice Allenatore Matteo Scarenzio

Azzurri Niguardese - Pioltello 45-37

Gli Azzurri, battono in casa il Pioltello, nel primo turno del girone Lodi1 del campionato UISP Amatori, grazie al 45-37 ottenuto nella serata del 14 ottobre.

Gara gestita e dominata dalle difese, sugli attacchi poco efficaci ed incisivi, soprattutto nei primi due periodi, dove la lunga inattività estiva ha forse inciso.

Dopo 20 minuti il bassissimo 16-14 mostra quanto sia complicato segnare; nel terzo quarto arriva l'affondo decisivo degli Azzurri che allungano sul 30-22; si arriva alla volata conclusiva, in cui Niguarda, in virtù del vantaggio acquisito in precedenza, resiste e porta in porto il primo referto vincente al primo tentativo. Nulla da fare per Pioltello, che, paga l'enorme difficoltà offensiva.

Tabellini : Prevosti 2, Dessouki 3, Iacomini 7, Brussich 12, Ghisalberti 9, Quintè 6, Varieschi 4, Zandri 2, Carosi F, Carosi M, Jang.

Soul Basket - Azzurri Niguardese   64 - 35

Seconda trasferta dei nostri Under 20 girone Gold contro Soul Basket. Dopo le due confortanti vittorie casalinghe torniamo in trasferta ma contro un’avversaria per noi storica e già affrontata nella fase di qualificazione in casa loro…..e battuta (anche in modo convincente).

Pur non con tutti gli elementi al top della forma ci presentiamo al PalaArialdo di Baranzate con “the magnificent nine” con speranze di sfatare il tabù trasferta. Invece…….il buio. Totale. Nove dilettanti allo sbaraglio. Abbiamo rivissuto l’incubo del PalaBasletta di Vigevano.

Anzi, lì almeno una debole reazione c’era stata nel secondo quarto. Questa volta no. Persi tutti e quattro i parziali. Nessuna reazione. Che dire? Difficile commentare una prestazione così.

Nel primo quarto 4 punti. Tutti tiri liberi 4 su 6. Nessun canestro su azione. Secondo quarto. Ci aspetteremmo una reazione. Sì, c’è stata…….degli avversari!!!...che hanno incominciato a segnare con regolarità. E noi? ……quinto punto, ancora tiro libero. Per vedere due punti su azione dobbiamo aspettare altri 2 minuti con un’entrata di Stilo. L’unico che mostra una reazione è Banana, due ciuff…..ma tre falli, quindi partita condizionata. Andiamo all’intervallo sotto 28 a 13.

Terzo quarto: reazione come nell’ultima uscita?...no, perso 19 – 13 solo perché MC36 (anche lui sotto tono, ci aveva abituato troppo bene) mette due triple nel finale di quarto. Ultimo periodo insignificante, gli avversari non hanno mollato di un centimetro, noi niente…..tracciato piatto. Coach Gino, a fine gara, prima della sigaretta di rito dice “purtroppo ci sono serate che nascono così, tutto è andato storto”.

Di coach Cioffi invece non si hanno notizie: dopo il tecnico rimediato nel terzo quarto, da fine gara è dato per disperso……. Scherzi a parte, ragazzi……peggio di così non si può…..e allora…SOTTO!!!!! La prossima gara sarà il 19 febbraio: 12 giorni per prepararsi, allenarsi, reagire. Dai ragazzi, FORZA AZZURRI!!!!!

Tabellini: Conati 11, Iacomini 5, Stilinovic 5, Ferrari 4, Baldo 4, Moretti 4, Donghi 2, Mangone, Carosi.

Il 25, 26 e 27 settembre si è tenuto l’annuale torneo di apertura della stagione sportiva della Azzurri Niguardese Basket come sempre dedicato alla categoria Esordienti.

Due gironi da tre squadre ciascuno: SANGA, OSAL NOVATE  e SPORTLANDIA BRESSO  nel girone A; AZZURRI, URANIA e SOCIAL OSA nel girone B.

Sei squadre ordunque hanno incrociato simboliche e sportive lame per aggiudicarsi l’ambito trofeo.

Siamo all’inizio è vero, ma questo appuntamento pone le basi dell’annata di ciascuna squadra, e gli allenatori si aspettano dai propri giocatori grinta, agonismo e voglia di giocare assieme.

Le partite del venerdì sera e del sabato pomeriggio si sono giocate nel consueto campo casalingo della squadra niguardese, il liceo scientifico Russel. 

Le finali però hanno avuto un palcoscenico differente, di notevole impatto sia emotivo che simbolico: il nuovo e ristrutturato PalaIseo, il cui parquet ha dato la possibilità a indomiti atleti di confrontarsi con la palla a spicchi, in tre incontri di rara ferocia agonistica.

Tra le sei pretendenti, in un turbinio di emozioni, si ergono protagonisti i viola di Bresso, che baldanzosi e meritevoli sono riusciti a sollevare al cielo il trofeo dei primi classificati

 

Girone A

VENERDI
Sportlandia Bresso-Sanga Milano
56-14

SABATO 
Sanga Milano-Osal Novate
26-30

Osal Novate-Sportlandia Bresso   
22-33


Girone B

SABATO 
Azzurri Niguardese-Socialosa Milano
28-41

Socialosa Milano-Urania Milano           
39-37

Urania Milano-Azzurri Niguardese        
42-15

Finali DOMENICA

Finale 5˚-6˚ Sanga Milano- Azzurri Niguardese
29-22
Finale 3˚-4˚ Osal Novate- Urania Milano                   
9-48
Finale 1˚-2˚ Sportlandia Bresso-Socialosa Milano   
36-19

Ecco i biglietti della lotteria estratti ieri, 4 giugno 2015, nel corso della premiazione delle migliori squadre della stagione 2014/2015

I premi potranno essere ritirati dal Lunedì al Venerdì dalle 14.30 alle 17.30 presso la nostra sede in via Ornato 7.

 

PremioNumero biglietto
TV LED 32 POLLICI 2049
VAPORELLA POLTI 2568
ASPIRAPOLVERE 2089
MACCHINA DEL CAFFE' ARIETE 1002
TROLLEY SAMSONITE 0595
CORNICE D'ARGENTO 1582
OROLOGIO TISSOT DONNA 1278
HAIR STYLING COMPLETO OFFERTO DA PINUCCIA PARRUCCHIERE - VIA EUSTACHI 8 - MILANO 0775
HAIR STYLING COMPLETO OFFERTO DA PINUCCIA PARRUCCHIERE - VIA EUSTACHI 8 - MILANO 1183
CONFEZIONE L'ERBOLARIO 2054
CRAVATTA UOMO 2226
VOCABOLARIO DI LATINO 2732
PREMIO OFFERTO DA AIRNESS BASKETBALL STORE - CUSANO MILANINO 2490
PREMIO OFFERTO DA AIRNESS BASKETBALL STORE - CUSANO MILANINO 0610
COLLANA BREIL 2499
E-BOOK READER "KINDLE" 1286
FELPA AZZURRI NIGUARDESE BASKET 1576
PANTALONI TUTA AZZURRI NIGUARDESE BASKET 2098
BUONO CENTRO SILOE 2 MESI (LUGLIO E AGOSTO) PER UNDER 25 2355
BUONO CENTRO SILOE 2 MESI (LUGLIO E AGOSTO) PER UNDER 25 1484
CENTRO TAVOLA 0164
BUONO GELATO OFFERTO DALLA GELATERIA GREY PINK - VIA ORNATO 7 - MILANO 1878 - consegnato
BUONO GELATO OFFERTO DALLA GELATERIA GREY PINK - VIA ORNATO 7 - MILANO 2166
BUONO GELATO OFFERTO DALLA GELATERIA GREY PINK - VIA ORNATO 7 - MILANO 0380
BUONO GELATO OFFERTO DALLA GELATERIA GREY PINK - VIA ORNATO 7 - MILANO 2678 - consegnato

Sostieni la Azzurri Niguardese Basket!

Dona il 5 per mille della tua dichiarazione dei redditi.

Non costa nulla!

Inserisci il codice fiscale di AZZURRI NIGUARDESE BASKET nello spazio destinato al 5X1000 della tua dichiarazione dei redditi:

codice fiscale  03195090968

Torneo Poreć  26 - 29 dicembre 2014

26 dicembre 
Inizia la nostra avventura in terra Croata.... Anche quest'anno gli Azzurri si presentano all'appuntamento del torneo internazionale con ben 4 gruppi - Esordienti, under 13, under 15, under 17 - più di 100 persone tra atleti, dirigenti, allenatori e genitori.
Ragazzi carichi come al solito, pronti a confrontarsi con squadre di regioni (e nazioni) differenti, e contenti di vivere 4 giorni con i compagni di squadra, incontrando tante nuove persone.
A livello sportivo, le sfide che ci aspettano sono difficili, ma i nostri gruppi si sono ben comportati in questa prima parte di campionato, e nonostante qualche assenza i nostri ragazzi saranno sicuramente all'altezza degli avversari.
E l'esperienza che vivranno insieme sarà comunque più importante dei risultati: tornei come questo fanno crescere tantissimo, non solo a livello individuale, ma soprattutto come consapevolezza di gruppo e squadra.
Buona fortuna ragazzi, e Forza Azzurri, sempre!

Resoconto della giornata sportiva:

Giornata negativa per le nostre compagini, che perdono le loro prime gare di questo torneo internazionale contro squadre impegnative, ma non imbattibili. 
Ecco il resoconto delle partite:
 
Under 13
Azzurri - Polisportiva Monte San Pietro: 27 - 39
Commento:
Partenza lenta per i nostri under 13, che si trovano subito sotto nel punteggio e nonostante un break positivo a fine secondo quarto non riescono mai a mettere la testa avanti per poter provare a vincere questa prima partita.
Un po' di riposo dopo le nove ore di viaggio e questa prima uscita permetterà domani ai ragazzi di mettere in campo più energia per vincere la prossima contro Sava (Slovenia), nonostante l'orario 'impegnativo' (inizio ore 8!!!)
Tabellino:
Bignamini 0, De Martino 0, Elbaz 0, Galli 8, Pantano 4, Lovallo 2, Gioffrè 2, Muzzi 0, Longhi 0, Solari 2, Di Vita 2, Tibiletti 7.
 
Under 15
Azzurri - Caba (Serbia): 28 - 55
Commento:
Sfortunati i nostri under 15, che sono i primi a giocare non appena scesi dal pullman dopo 9 ore di viaggio (le ultime due inspiegabili, per le colline della Croazia ringraziando il nostro autista col navigatore un po' Funky..) e che ci mettono due quarti per ingranare e 'svegliarsi', contro avversari fisicamente dotati è decisamente più freschi.
Peccato, poiché gli ultimi due quarti sono stati giocati decisamente alla pari.
Domani pronto riscatto contro i bolognesi del F.Francia.
Tabellino:
Perini 4, Buzzi 0, Ghilardi 13, De Marchi 0, Rizzi 0, Cesaro 4, Baraldi 7, Petrone 0, Pappacena 0, Pellegrino 0, Novelli 0, Vigotti 0, Maldifassi 0. 
Sedini 14esimo uomo, fedelissimo nonostante il dito rotto.
 
Under 17
Azzurri - Tolentino: 28 - 35
Commento:
Partita letteralmente buttata via dai nostri Under 17, che in vantaggio 28-23 all'inizio dell'ultimo quarto smettono totalmente di giocare, sia in attacco che in difesa (0-12 il parziale del quarto periodo), e perdono una partita non facile, ma sicuramente alla portata.
Buona prestazione nei primi tre quarti, con la nostra zona press che ci ha permesso di andare sopra anche di 7 punti nel corso del terzo periodo.
Veramente peccato per il finale: un po' la cattiva gestione della pressione, un po' la paura di sbagliare, un po' la paura di vincere, fatto sta che non abbiamo giocato di squadra e non ci siamo aiutati per uscire dal momento difficile vissuto all'inizio dell'ultimo quarto.
Partita che, se gestita bene, può essere un momento di crescita importantissima per questo gruppo giovane e rinnovato sia nell'organico che negli allenatori, ma dal buono  potenziale.
Tabellino:
Fumagalli 2, Morosini 7, Latella 0, Stilinovic 8, Pirrotta 0, Lombardi 2, Gioffreda 7, Jiang 0, Montesi 2.
 
 
 
 
27 dicembre
 
Pioggia e freddo ci accolgono nel nostro primo risveglio croato. 
Nonostante questo, i nostri indomiti corridori della neonata ma già numerosa sezione podistica (a proposito, corri ad iscriverti se non l'hai ancora fatto!!) si sono ritrovati alle 8 nella hall dell'albergo ed hanno corso fino al centro della bellissima Poreč - 11 km andata e ritorno in meno di 54 minuti... Niente male come prima uscita!
Intanto, i piccoli della nostra comitiva, i nostri esordienti, iniziavano la lunga ed intensa giornata di partite 'azzurre' al centro sportivo di Parenzo.
Questi i resoconti delle partite:
 
Under 13 (esordienti)
Azzurri - Helios (Slovenia)
Azzurri - Sava (Serbia)
Commento:
Sconfitte dei nostri piccolini, che contro due squadre tutte di 2002 soffrono la maggiore fisici ed età degli avversari (a dire il vero molto bravi) e non riescono a restare in partita in entrambi i match della giornata.
Poco altro da aggiungere ai risultati netti, ma a quest'età già la differenza di annata è molto difficile da compensare. Se a questa sommiamo la bravura tecnica degli avversari diventa un ostacolo praticamente insormontabile,
Tutta esperienza, che servirà ai nostri ragazzi per crescere più in fretta nella seconda parte di stagione.
Confidiamo domani nella semifinale di consolazione di incontrare un avversario alla portata per poter esprimere il nostro gioco è far vedere a tutti che non siamo poi così male neanche noi!!
 
 
Under 17
Azzurri - Bassano: 26-31
Commento:
Seconda sconfitta per il gruppo Under 17, anche stavolta con il rammarico di aver comandato la partita per la maggior parte del tempo.
Oggi è stato più per merito degli avversari, della loro zona molto chiusa in un campo piccolissimo che ha messo qualche sassolino nell'ingranaggio che stava girando ben oliato contro la loro uomo, che demerito dei ragazzi, la cui unica colpa è stata quella di lasciarsi innervosire dalla fisicità degli avversari (Chiedere al naso di Manuel....) e difendere con meno precisione ed attenzione nell'ultimo quarto, concedendo 11 punti (6 su tiri liberi regalati nel finale, con noi in bonus).
Peccato, anche perché loro erano tutti 98 e noi tutti 99 con il solo Dario 98.
Ora sotto con gli sloveni imbattuti di Kosjice: vogliamo dimostrare che abbiamo sì perso le prime due gare, ma siamo all'altezza di tutti gli avversari.
Tabellino:
Fumagalli 0, Gioffreda 2, Lombardi 0, Morosini 8, Stilinovic 3, Latella 0, Pirrotta 2, Jiang 0, Montesi 11.
 
Azzurri - Konjice (Slovenia): 24 - 38
Commento:
Terza sconfitta su tre partite per gli Under 17, che contro la squadra più forte del girone (e seconda classificata lo scorso anno a questo torneo) giocano la loro migliore partita sia dal punto di vista della continuità (abbiamo giocato tutti e quattro i quarti senza blackout decisivi) che del gioco di squadra: quasi tutti i canestri assistiti e tantissimi buoni tiri creati, purtroppo poco finalizzati causa cattive percentuali.
Questo era lo spirito ed il segnale di crescita del gruppo che ci si aspettava di vedere in questo torneo, certo magari accompagnato da qualche vittoria importante.
Domani ci aspetta la semifinale delle deluse: ci aspettiamo che il gruppo replichi la prestazione di stasera e finalmente vinca la prima partita.
Tabellino: 
Morosini 1, Stilinovic 11, Pirrotta 0, Fumagalli 4, Jiang 0, Latella 0, Montesi 4, Gioffreda 0, Lombardi 4.
 
 
Under 15
Azzurri - F.Francia: 34-26
Commento:
Importante vittoria dei nostri Under 15, che contro un buon avversario vincono la loro prima partita di questo torneo.
Partiamo subito forte, con il primo quarto che finisce 7-2 per noi, ma subiamo la rimonta dei nostri avversari, che impattano sull'11 pari a metà gara.
Dopo l'intervallo facciamo valere la nostra superiorità tecnica e riusciamo a staccare i nostri avversari, che non riescono a ricucire lo strappo.
Secondo posto nel gironcino assicurato, bravi ragazzi!
Tabellino:
Perini 0, Buzzi 4, Ghilardi 7, De Marchi 0, Rizzi 0, Petrone 2, Pellegrino 0, Pappacena 0, Baraldi 17, Vigotti 4, Novelli 0, Cesaro 0.
 
 
Under 13 (2002)
Azzurri - A.Galli Valdarno
Commento:
Bella vittoria dei nostri Under 13, che muovono la classifica e si lasciano la possibilità di giocarsi la semifinale delle seconde classificate vincendo la partita di stasera contro i serbi di Sava.
Tabellino non ancora disponibile.
 
Azzurri - Sava (Serbia): 25-27
Sconfitta inaspettata per i nostri 2002, che contro una squadra sicuramente dotata tecnicamente ma fisicamente nettamente più piccola perdono di due punti in un finale concitato, dove i nervi (e qualche fischio arbitrale dubbio) hanno premiato i nostri avversari.
Partiamo subito forte, giocando meglio degli avversari ma sbagliando molti tiri da fuori. Quando iniziamo ad attaccare il canestro prendiamo qualche punto di vantaggio, ma i serbi hanno il merito di soffrire meno del previsto il divario fisico e di rimanere attaccati al punteggio ed alla partita.
Peccato, poiché la vittoria era decisamente alla portata.
Tabellino:
Bignamini 4, De Martino 0, Elbaz 5, Galli 2, Pantano 0, Lovallo 0, Gioffrè 0, Nuzzi 2, Longhi 0, Solari 0, Di Vita 2, Tibiletti 10.
 
 
 
 
28 dicembre
 
Giornata di semifinali (e di gite a Parenzo per vedere la bellissima città vecchia con la Basilica Eufrasiana ed il lungomare caratteristico) per la comitiva 'Azzurra', che dopo aver conquistato le prime vittorie ieri vuole proseguire con il trend positivo anche quest'oggi.
Alti e bassi a fine giornata, con Under 15 ed Under 13 (2002) che vincono le loro sfide ed approdano alle finaline per il quinto e nono posto.
Altre sconfitte, sebbene tutte di misura, per gli Under 17, che dopo la bella prestazione di ieri sera contro gli sloveni di Konjice (poi secondi a fine torneo..) giocano male la partita del mattino contro i veneti del Basket Roncaglia e poi perdono l'ultima contro Cinisello.
Ancora avversari del 2002 per i nostri esordienti 2003, che contro avversari più grandi c'è la mettono tutta ma non riescono a vincere.
Questi i resoconti delle partite:
 
Under 15
Azzurri - Polisportiva Monte San Pietro 1: 47-25
Commento:
Partita che si mette fin da subito sul binario giusto per gli azzurri; riescono fin dal primo quarto a prendere un vantaggio consistente incrementandolo minuto dopo minuto. 
Risposta positiva dopo un paio di partite non brillanti, anche se non del tutto negativo dal punto del risultato.
Domani finale per il 5-6 posto.
Tabellino non disponibile.
 
 
Under 13 (2002)
Azzurri - šk Brod: 34-33 dts
Commento:
Partita come sempre intensa e tirata per i ragazzi .
Difficoltà subito alta fin dall'inizio con avversari molto fisici e difesa a zona per l'intera durata della partita. Punteggio sempre pari ,pochi minuti dalla fine gli azzurri riescono ad acciuffare il pareggio per andare ai tempi supplementari nei quali però vanno subito sotto. Un canestro dalla media e un tiro da 3 punti ,portano il risultato a più 1 per gli Azzurrini a 15 secondi dalla fine ,gli avversari non riescono a segnare e la lotta a rimbalzo premia gli Azzurri che vincono una bellissima partita.
Tabellino non disponibile.
 
 
Under 17
Azzurri - Basket Roncaglia: 29-32
Commento:
Ci si aspettava tutti la prima vittoria degli Under 17, che contro un avversario pari età (solo 3 98 a referto per gli avversari) invece giocano una partita brutta, poco intensa e poco aggressiva, perdendo una quantità infinita di palloni e sbagliando 7 (dico 7) tiri da sotto canestro completamente liberi.
Certo, le nove di mattina non hanno aiutato il gioco, ma erano le nove anche per i nostri avversari, che dopo il 6-0 iniziale per noi hanno aumentato l'intensità e messo in campo una zona che sicuramente, come nella seconda partita contro Bassano, ci ha tolto sicurezza e fluidità in attacco, influenzando di conseguenza una difesa buona nei primi 12 minuti, e poi disastrosa.
Fino all'ultimo minuto e mezzo, dove la squadra tira fuori il carattere e grazie anche alla zona recupera i sei punti di svantaggio (da 23-29 al 29 pari) per impattare a 10 secondi dalla fine.
Ultima azione con il giocatore più alto degli avversari che riceve sui 3 punti e con l'uomo in faccia segna sulla sirena la tripla decisiva per la nostra sconfitta.
Insegnamento di oggi: non portare mai all'ultimo tiro partite contro avversari battibili, poiché negli ultimi secondi il fattore freddezza, fortuna, gestione della pressione può invertire i valori in campo.
Tabellino:
Gioffreda 2, Lombardi 2, Morosini 8, Stilinovic 7, Fumagalli 3, Latella 0, Pirrotta 3, Jiang 0, Montesi 4.
 
Azzurri - Cinisello: 25-30
Commento:
Partita dura contro i nostri vicini di casa di Cinisello, che fanno valere la maggiore fisicità e freschezza fisica per portare a casa la vittoria.
Noi giochiamo in modo troppo individuale, con troppe palle perse e percentuali di tiro troppo basse per permetterci di vincere la partita.
Squadra che gioca più con i nervi e la voglia che con la testa, con il risultato di non sfruttare tutto il potenziale del gruppo, soprattutto in attacco: pochi scarichi, pochi buoni tiri, pochissimi canestri.
Torniamo da Poreč senza vittorie, ma con sconfitte tutte con poco margine, a dimostrazione della solidità di base del gruppo, ma coscienti di dover lavorare moltissimo sotto tutti i punti di vista (soprattutto tecnico, ma poi fisico e tattico) e con le idee chiare su cosa già funziona e cosa dovremo far funzionare.
Tabellino non disponibile.
 
 
Under 13 (2003)
Azzurri - Cesena basket: 19-51
Commento:
Dopo le tremende mazzate subite da sloveni e serbi, ritorniamo a confrontarci con avversari del bel paese. Emiliani di Cesena si frappongono come temibile ostacolo  all'agognata vittoria. Subito dura la partita x i nostri che non riescono ad arginare lo strapotere avversario, sia fisico che tecnico, troppo ampio il gap tra le due squadre. 
Tabellino non disponibile.
 
 
 
 
29 dicembre
 
Giornata di finali per le nostre squadre, che dopo tre giorni di partite ed allenamenti in sala pesi (specie per i gruppi più grandi) provano a finire il torneo vincendo le loro ultime partite.
Purtroppo ci va male, con partite tutte stra-tirate ma che ci vedono soccombere nelle battute finali.
Si chiude così un torneo di Natale piuttosto avaro di vittorie, ma che ha visto crescere notevolmente lo spirito di squadra e lo spirito 'Azzurri', con tutti i ragazzi a tifare per i compagni piccoli e grandi. Sicuramente, con i serbi di Sava (una vera torcida), noi siamo stati la più numerosa e rumorosa tifoseria del torneo.
Ecco i resoconti delle finali:
 
 
Under 13 (esordienti 2003)
Azzurri - šk Brod: 26-31
Commento:
Ultima partita, concentrazione e voglia sempre altissime sono condizioni indispensabili x portare a casa il risultato. Si parte già con l'handicap, pallone troppo pesante che i nostri fanno fatica a controllare, a nulla sono valse le veementi proteste dei Niguardesi nella figura del costadura. Come  al solito strapotere fisico da parte degli avversari che partono con molti errori in fase di realizzazione che i giovani milanesi non riescono ad arginare. Rimaniamo comunque in partita con grande impegno e dedizione, la zona avversaria, costante per tutta la partita, non crea il netto distacco auspicato dalla squadra croata. Partita abbastanza equilibrata fino al terzo quarto quando i padroni di casa tentano l'allungo e arrivano al +16. Quarto e ultimo periodo iniziano con botta e risposta e fino a sei minuti dalla sirena il risultato al tabellone é sempre lo stesso. Il miracolo é dietro l'angolo una difesa arcigna sul colossale centro croato costringe i nostri avversari a giocare su linee esterne. Linee esterne ben presidiate dai piccoli Niguardesi che intercettando lenti passaggi, riescono ad inanellare un canestro dopo l'altro e con l'aiuto di una costante e indomita pressione ai portatori di palla, arriviamo a pochi minuti dalla fine a meno cinque, ma purtroppo il tempo è tiranno e la sirena infrange i sogni di rimonta dei nostri. Rimonta che sarebbe stata meritata. Finiamo con zero vittorie ma quest'ultima partita ha dimostrato di essere una squadra temibile  e imprevedibile.
Tabellino non disponibile.
 
 
Under 13 (2002)
Azzurri - Cesena basket: 27-28
Commento:
Partita molto bella tra due buone squadre 2002, con noi più preparati a livello di tecnica e spaziature offensive (ottimi tagli e penetra + scarica) mentre i nostri avversari bravissimi a finalizzare in contropiede, soprattutto dopo aver recuperato palla.
Azzurrini sempre avanti, anche di sei punti, ma che hanno subito la rimonta finale di Cesena, più cinica dalla linea del tiro libero e più fredda di noi nel segnare i canestri decisivi.
Un vero peccato, soprattutto perché abbiamo guidato nel punteggio per tutta la partita,  ma onore ai nostri avversari che non hanno mai mollato ed hanno giocato, come noi, un'ottima partita.
Tabellino non disponibile.
 
 
Under 15
Azzurri - JesoloSanDonà: 40-44(dts)
Commento:
Partita bellissima ed avvincente quella per il quinto posto nella categoria Under 15, con il supplementare a decidere giustamente il vincitore (purtroppo i nostri avversari..) tra due ottime squadre, noi più tecnici, loro più fisici.
Partiamo subito forte noi Azzurri, molto aggressivi in difesa e bravi a finalizzare in contropiede le palle rubate sia sul palleggiatore che sulle loro linee di passaggio.
21-12 per noi a metà partita: da rimarcare l'ottima prestazione del 2001 De Marchi, 8 punti a referto e tanta sostanza in difesa.
Gara in controllo fino a quando gli avversari, che a uomo non riuscivano a difendere il nostro gioco offensivo fatto di tagli ed ottime spaziature, decidono di mettersi a zona. La zona produce l'effetto (purtroppo) sperato: cala la fiducia, e noi perdiamo di fluidità offensiva e di aggressività in difesa, con gli avversari che lentamente, ma inesorabilmente, recuperano lo svantaggio nel terzo quarto e vanno avanti anche di nove punti nell'ultimo periodo.
A questo punto esce l'orgoglio Azzurri: tre triple (due Ghilardi) negli ultimi due minuti, di cui l'ultima, bellissima, sulla sirena, di Rizzi, che fa saltare l'avversario e con un arresto laterale si crea la linea diretta a canestro per tirare libero ed impattare sul 37-37.
Overtime al cardiopalma, con tanti errori da ambo le parti, ma che purtroppo vede prevalere i nostri avversari, che sfruttano la loro fisicità per segnare un paio di canestri decisivi.
Bravissimi comunque i ragazzi, che hanno dimostrato di non mollare mai e giocarsela alla pari contro un'ottima squadra.
Tabellino:
Buzzi 9, Baraldi 0, Vigotti 8, Ghilardi 10, Pappacena 0, Perini 2, Rizzi 3, Pellegrino 0, Maldifassi 0, Patrone 0, Novelli 0, De Marchi 8.

Torneo di Babbo Natale

Sabato 13 dicembre 2014

Dalle 14.30 alle 15.30: annate 2008 e 2009
Dalle 15.30 alle 17.00: annate 2005, 2006, 2007
Dalle 17.00 alle 18.30: annate 2003 e 2004

Durante la Festa: bar, gadget Azzurri.......

E per finire: Brindisi di Natale PER TUTTI

TI ASPETTIAMO!!!
Palestra Liceo "B.Russell", Via Gatti 16

Scarica la locandina 

 

 

I nostri ragazzi dell'Under 17 saranno impegnati negli ottavi di finale regionale martedì 3 giugno alle ore 19.00 contro la NBB Brescia sul campo di Via Zambianchi a Martinengo (BG).

Siete tutti invitati a tifare per loro !!!

Martedì 3 giugno dalle 19.00 presso la palestra del Liceo Russell in via Francesco Gatti 16 (Milano) verranno effettuate le estrazioni della lotteria di fine anno.
Con l'ccasione saranno premiate le squadre della Azzurri Niguardese Basket che nella stagione 2013/2014 hanno ottenuto i migliori risultati:

  • 1^ Divisione: primo posto assoluto e passaggio al Campionato PROMOZIONE
  • under 17: primo posto assoluto, vincitrice degli spareggi Provinciali e impegnata nelle Finali Regionali
  • Aquilotti 2003: secondo posto nel girone competitivo e parecipazione come campioni provinciali allo Jamboree provinciale e regionale

Vi aspettiamo numerosi